Paola Abeni

Paola Abeni | Poesie.

Da poco ho avuto l’occasione di incontrare la poesia di Paola Abeni, colpisce per la freschezza rarefatta delle immagini , che si unisce all’incisività della parola. Una poesia che mette a nudo i sentimenti , crea suggestioni di natura, scintillanti visioni , luminose risposte. Buona Lettura.

Daniele Gennaro

*

Passando sconosciuti

luoghi, simili a un dove,

silenziosamente scendo.

 

 

 

 

Immagino settembre, pozzanghera di sole sul mondo, tepore disorientato dal vento e ancora vento a far passare fruscii nelle vicine stanze.  Settembre nelle parole del bosco, quando le ombre chiedono le loro braccia. Contemplo quello che resta di un pomeriggio fatto d’erba e tentativi. Quasi fosse solo questo l’ardire di un inizio autunno. L’alta fronda scomposta chiama la mia sete e me. Divento semina e insieme il mio niente.

C’è questo rumore

addensato sopra

il cuore

ruvido al tatto

delle poche dita

come fiumana

incerta e schiva

alla vita

del mio primo

tempo. (altro…)