Tag: Lo Specchio Mondadori

I poeti della domenica #468: Milo De Angelis, Idroscalo

  Idroscalo Il ragazzo che si tuffain un crawl potente e urta un sasso…… la ciocca insanguinata…… la giovinezza prese la formadi un passo oscuro, di una rosaappesa alla finestra“salvami, padre, da quest’ora dolorosa”la gente saliva, scendeva, cercavauna fune, una cosaqualsiasi, sputava, gettava in… Continue Reading “I poeti della domenica #468: Milo De Angelis, Idroscalo”

I poeti della domenica #467: Milo De Angelis, Telegramma

  Telegramma La finestra è rimasta come prima. Il freddoripete quell’essenza idiota di rocciaproprio mentre tremano le lettere di ogni parola.Con un mezzo sorriso indichiuna via d’uscita, una scala qualunque.Nemmeno adesso hai simboli per chi muore.Ti parlavo del mare, ma il mare è pochi… Continue Reading “I poeti della domenica #467: Milo De Angelis, Telegramma”

proSabato: Milo De Angelis, da “Cosa è la poesia?”

da Cosa è la poesia?di Milo De Angelis   Il silenzio ha accompagnato tutta la mia infanzia. Il silenzio che impediva di accedere a una qualunque narrazione. Fin da bambino non riuscivo a raccontare la mia vita. Anzi, non riuscivo in assoluto a raccontare. Se mi… Continue Reading “proSabato: Milo De Angelis, da “Cosa è la poesia?””

Bustine di zucchero #42: Robert Lowell

In una poesia – in ogni poesia – si scopre sempre un verso capace di imprimersi nella mente del lettore con particolare singolarità e immediatezza. Pur amando una poesia nella sua totalità, il lettore troverà un verso cui si legherà la sua coscienza e… Continue Reading “Bustine di zucchero #42: Robert Lowell”

Bustine di zucchero #35: Rafael Alberti

In una poesia – in ogni poesia – si scopre sempre un verso capace di imprimersi nella mente del lettore con particolare singolarità e immediatezza. Pur amando una poesia nella sua totalità, il lettore troverà un verso cui si legherà la sua coscienza e… Continue Reading “Bustine di zucchero #35: Rafael Alberti”

Sara Vergari, Giuseppe Conte: il Mitomodernismo e il mare

Giuseppe Conte: il Mitomodernismo e il mare di Sara Vergari   Ed è con questa consapevolezza, caro nuovo lettore del Terzo Millennio, giovane o vecchio che tu sia, che ti affido il frutto di quella stagione di rivolta, di urli, di incanti, di scoperte, di… Continue Reading “Sara Vergari, Giuseppe Conte: il Mitomodernismo e il mare”

Paolo Ruffilli, Le cose del mondo (Mondadori, 2020). Nota di Sacha Piersanti

PAOLO RUFFILLI, LE COSE DEL MONDO (MONDADORI, 2020) Nota di lettura di Sacha Piersanti   È uno di quei sempre più rari casi in cui la poesia sa commuovere il fantomatico cuore e stimolare e eccitare al tempo stesso la cosiddetta mente, una di… Continue Reading “Paolo Ruffilli, Le cose del mondo (Mondadori, 2020). Nota di Sacha Piersanti”

I poeti della domenica #432: Maria Luisa Spaziani, La giostra

  La giostra I Transitano primavere in pieno inverno. Il cuore della terra si riscalda. Saltano gli orsi da una lastra all’altra, il mare è traditore. Ubi consistam? Noi, intrappolati nel pianeta impazzito, con potenti radar e telescopi supplichiamo, smarriti, la voragine dei cieli.… Continue Reading “I poeti della domenica #432: Maria Luisa Spaziani, La giostra”

I poeti della domenica #431: Maria Luisa Spaziani, La polena

  La polena I Io sono la polena che qualcuno ha salvato dalla demolizione di un veliero. Aquila su scialba insegna d’osteria, non fisso più orizzonti né tempeste. Tu che passi sforzati di credere allo slancio delle mie ali spiegate. Ai fianchi dello scafo… Continue Reading “I poeti della domenica #431: Maria Luisa Spaziani, La polena”

I poeti della domenica #424: Carlo Betocchi, Campobasso-Salerno

CAMPOBASSO-SALERNO Il Sannio era ricco di querce poi cominciarono i noccioleti dell’Irpinia: e sempre tra i monti. Ingiallivan le stoppie e le saggine nei campi; le viti vendemmiate festeggiavan la morte, con quel loro cuore a pampini, sventolante. Ed io tra la morte e… Continue Reading “I poeti della domenica #424: Carlo Betocchi, Campobasso-Salerno”

I poeti della domenica #423: Carlo Betocchi, L’opera comune

L’OPERA COMUNE Per dedica all’amico poeta, critico, lettore   Tra noi che vale, se ti mando in dono questi miei versi, o tu parli di me, che vale il ricordarci quanti sono i debiti che abbiamo l’un con l’altro, ogni dedica è scritta, e… Continue Reading “I poeti della domenica #423: Carlo Betocchi, L’opera comune”

I poeti della domenica #412: Biancamaria Frabotta, Il vecchio e il nuovo

  IL VECCHIO E IL NUOVO Siamo cresciuti fra funerali… Così cominciava l’omaggio di versi decaduti negli anni della vanagloria e delle sottigliezze private. E ora che corta è la fabula e alte le mura del vicolo cieco che dileggiavi con grazia viziata tu… Continue Reading “I poeti della domenica #412: Biancamaria Frabotta, Il vecchio e il nuovo”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: