Tag: Letteratura di lingua tedesca

Il sabato tedesco #19: Else Lasker-Schüler, Ruth

“Il sabato tedesco”, rubrica da me curata per Poetarum Silva, prende il nome da un racconto di Vittorio Sereni e si propone di raccogliere riflessioni, conversazioni, traduzioni intorno a testi letterari. (Anna Maria Curci) Ruth è il titolo di una poesia di Else Lasker-Schüler,… Continue Reading “Il sabato tedesco #19: Else Lasker-Schüler, Ruth”

Il sabato tedesco #15: Brigitte Kronauer, Il deserto e il suo profeta

“Il sabato tedesco”, rubrica da me curata per Poetarum Silva, prende il nome da un racconto di Vittorio Sereni e si propone di raccogliere riflessioni, conversazioni, traduzioni intorno a testi letterari. La quindicesima tappa è un invito alla lettura di Brigitte Kronauer, una scrittrice… Continue Reading “Il sabato tedesco #15: Brigitte Kronauer, Il deserto e il suo profeta”

Reiner Kunze, Privilegio del traduttore

  PRIVILEGIO DEL TRADUTTORE Per Petro Rychlo Il poema – un ammortizzatore del cervello, che attutisce gli scossoni sull’acciottolato del tempo e della città vecchia di Czernowitz Chi è a casa nella poesia di molte lingue, trova al fondo della disperazione una parola che… Continue Reading “Reiner Kunze, Privilegio del traduttore”

Mascha Kaléko. Uno sguardo dolce e amaro (a cura di Nino Muzzi)

Mascha Kaléko. Uno sguardo dolce e amaroA cura di Nino Muzzi   Presentazione Una vita da migranteMascha Kaléko viene da lontano e attraversa i dolori del mondo contemporaneo con una sorta di sorriso amaro nello sguardo.Nasce nel 1907 in Galizia da genitori ebrei –… Continue Reading “Mascha Kaléko. Uno sguardo dolce e amaro (a cura di Nino Muzzi)”

Hans Bender, Ritorno a casa

Hans Bender, Ritorno a casa   Oggi, 28 maggio 2020, ricorre il quinto anniversario della morte di Hans Bender (1919 – 2015), poeta e prosatore poco noto al pubblico italiano e sempre molto attivo e vivace sulla scena letteraria tedesca (diresse per molti anni… Continue Reading “Hans Bender, Ritorno a casa”

I poeti della domenica #385: Hugo Loetscher, Abbraccio

Abbraccio Mentre le mie dita ti scompigliano i capelli altrove esplode un’autobomba schizzano schegge di vetro saltano in aria corpi di bambini, e mentre affondo il viso sotto il tuo braccio sbatte la porta di una cella, si spegne l’urlo di un torturato nei… Continue Reading “I poeti della domenica #385: Hugo Loetscher, Abbraccio”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: