Tag: Josif Brodskij

Il demone dell’analogia #16: Telemaco

«Una strana amicizia, i libri hanno una strana amicizia l’uno per l’altro. Se li chiudiamo nella mente di una persona bene educata (un critico è soltanto questo), lì al chiuso, al caldo, serrati, provano un’allegria, una felicità come noi, esseri umani, non abbiamo mai… Continua a leggere “Il demone dell’analogia #16: Telemaco”

Niccolò Amelii, La poetica di Josif Brodskij

Permanere nella fugacitàLa poetica di Josif Brodskij di Niccolò Amelii   Quando nel 1972 Josif Brodskij raggiunge gli Stati Uniti, all’età di trentadue anni, l’eco della sua triste e dolorosa vicenda biografica – il processo per “parassitismo sociale”, vagabondaggio e corruzione della gioventù, i periodi… Continua a leggere “Niccolò Amelii, La poetica di Josif Brodskij”

Lorenzo Pompeo, La poesia a Leningrado dopo il 1956

LA POESIA A LENINGRADO DOPO IL 1956 Nel 1956, anno del XX congresso del PCUS e della relazione “segreta” di Chruščëv sul culto della personalità di Stalin che aprì la stagione del disgelo, a Leningrado uno studente sedicenne, Josif Brodskij, smise di studiare, e… Continua a leggere “Lorenzo Pompeo, La poesia a Leningrado dopo il 1956”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: