Tag: John Donne

Bustine di zucchero #46: Dylan Thomas

In una poesia – in ogni poesia – si scopre sempre un verso capace di imprimersi nella mente del lettore con particolare singolarità e immediatezza. Pur amando una poesia nella sua totalità, il lettore troverà un verso cui si legherà la sua coscienza e… Continue Reading “Bustine di zucchero #46: Dylan Thomas”

Bustine di zucchero #39: George Gordon Byron

In una poesia – in ogni poesia – si scopre sempre un verso capace di imprimersi nella mente del lettore con particolare singolarità e immediatezza. Pur amando una poesia nella sua totalità, il lettore troverà un verso cui si legherà la sua coscienza e… Continue Reading “Bustine di zucchero #39: George Gordon Byron”

I poeti della domenica #436: John Donne/Cristina Campo, Il sogno

  Il sogno Per nessun altro, amore, avrei spezzato questo beato sogno. Buon tema alla ragione, troppo forte per la fantasia. Fosti saggia a destarmi. E tuttavia tu non spezzi il mio sogno, lo prolunghi. Tu così vera che pensarti basta per fare veri… Continue Reading “I poeti della domenica #436: John Donne/Cristina Campo, Il sogno”

I poeti della domenica #435: John Donne, Love’s growth/Crescita d’amore

  Love’s growth I scarce beleeve my love to be so pure                  As I had thought it was,                 Because it doth endure Vicissitude and seasons, as the grasse;… Continue Reading “I poeti della domenica #435: John Donne, Love’s growth/Crescita d’amore”

Bustine di zucchero #12: John Donne

In una poesia – in ogni poesia – si scopre sempre un verso capace di imprimersi nella mente del lettore con particolare singolarità e immediatezza. Pur amando una poesia nella sua totalità, il lettore troverà un verso cui si legherà la sua coscienza e… Continue Reading “Bustine di zucchero #12: John Donne”

Manuel De Sica: le parole, la musica, l’ironia

Sono triste. Guardo gli spartiti della sua musica, le poesie divenute partitura per quattro voci, soprano, contralto, tenore, basso, per quattro poeti di lingua inglese: Donne, Coleridge, Keats, Beckett e per quattro poeti italiani: Folgore da San Gimignano, Cecco Angiolieri, Guido Guinizzelli, Dante Alighieri.… Continue Reading “Manuel De Sica: le parole, la musica, l’ironia”

Pas de deux # 2

Due poeti contemporanei scelgono un testo di un autore straniero e lo traducono per Poetarum Silva. Un confronto sulla traduzione tra diverse sensibilità. Un’occasione per scoprire poeti che non si conoscono o riscoprirne altri con un vestito nuovo. I post non avranno cadenza regolare,… Continue Reading “Pas de deux # 2”

“And makes me end where I begun” – Carmen Gallo

“And makes me end where I begun” Riscrittura a due voci di A Valediction: Forbidding Mourning di John Donne inizio e fine non coincidono se nel mezzo la voce si fa lucida e ingombrante inizio e fine si guardano le spalle e hanno specchi… Continue Reading ““And makes me end where I begun” – Carmen Gallo”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: