Tag: Giuseppe Martella

Una lacrima di zolfo: Giuseppe Martella racconta ‘Zebù Bambino’ di Davide Cortese

Zebù bambino (Terra d’ulivi) di Davide Cortese, è tutto un programma, fin dal titolo e dalla birbonesca, indovinatissima immagine che si trova in un post dell’autore su Facebook per diffondere il libro (e che sarebbe stata perfetta come copertina), che mostra un bebè con tanto di… Continua a leggere “Una lacrima di zolfo: Giuseppe Martella racconta ‘Zebù Bambino’ di Davide Cortese”

La fabbrica dei ricordi: Francesco Terracciano, MCM (di G. Martella)

La fabbrica dei ricordi: Francesco Terracciano, MCM Oèdipus 2021 MCM è sia un acronimo sia una cifra; indica sia il logo di una vecchia fabbrica, Manifatture Cotoniere Meridionali, sia il Novecento espresso in numeri romani. È un titolo dunque che designa il tempo e… Continua a leggere “La fabbrica dei ricordi: Francesco Terracciano, MCM (di G. Martella)”

Virginia Farina, Oltremare (rec. di Giuseppe Martella)

Virginia Farina, Oltremare Terra d’ulivi 2020 In una bella intervista su Versante Ripido, alla domanda di Pina Piccolo sul rapporto fra visivo e verbale nella sua poesia, Virginia Farina risponde con parole che vale la pena di citare per intero perché chiariscono la quintessenza… Continua a leggere “Virginia Farina, Oltremare (rec. di Giuseppe Martella)”

Giuseppe Martella, “Not bad” di Claudia Zironi

Claudia Zironi, Not Bad (2019-2020)Arcipelago Itaca, 2020 Quest’ultima prova di Claudia Zironi si svolge tutta nel segno dell’understatement e della costruzione ipotetica, come vedremo. Mi pare opportuno però fare un breve flash back sulle sue opere precedenti, a partire da Eros e Polis (2014)… Continua a leggere “Giuseppe Martella, “Not bad” di Claudia Zironi”

La cadenza del remo: l’Opera incerta di Anna Maria Curci (di Giuseppe Martella)

La cadenza del remo: l’Opera incerta di Anna Maria Curcidi Giuseppe Martella   Già dall’esergo iniziale pare che, in questa nuova raccolta di Anna Maria Curci, l’intreccio enigmatico di Nei giorni per versi si apra a stella o a spugna, perché il cuore assorba… Continua a leggere “La cadenza del remo: l’Opera incerta di Anna Maria Curci (di Giuseppe Martella)”

Giuseppe Martella, Chiasma: “Il contorno dell’ombra” di Rosa Pierno

Rosa Pierno, Il contorno dell’ombraOèdipus edizioni, 2020 Il testo Il contorno dell’ombra di Rosa Pierno è un taccuino di viaggio. Viaggio d’artista dentro e fuori da una stanza, in compagnia  di riflessi, colori, oggetti di uso comune, strumenti e pigmenti di lavoro, e una porta-finestra… Continua a leggere “Giuseppe Martella, Chiasma: “Il contorno dell’ombra” di Rosa Pierno”

La serie e l’insieme. Nota sulla poetica di Maria Grazia Calandrone (di G. Martella)

La serie e l’insieme. Nota sulla poetica di Maria Grazia Calandrone di Giuseppe Martella La cornice Serie fossile di Maria Grazia Calandrone[1] ha goduto di una eco piuttosto vasta e di recensioni di ottimo livello che hanno messo in evidenza temi, strutture e implicazioni… Continua a leggere “La serie e l’insieme. Nota sulla poetica di Maria Grazia Calandrone (di G. Martella)”

Bioetica della compassione: Maria Grazia Calandrone e “Il bene morale” (di G. Martella)

Bioetica della compassione: Maria Grazia Calandrone e Il bene morale (Crocetti, 2017) di Giuseppe Martella   In questa sua ultima raccolta, Maria Grazia Calandrone mette in scena un vero e proprio dramma bio-logico, cioè un intreccio (e un conflitto) tra forme di vita e di… Continua a leggere “Bioetica della compassione: Maria Grazia Calandrone e “Il bene morale” (di G. Martella)”

Parole nel transito, un dialogo sul silenzio. Franca Mancinelli e Giuseppe Martella

  Lo scambio che segue è frutto di un anno di parole con Franca Mancinelli (Fano, 1981). La sua prima raccolta si intitola Mala Kruna, uscita per Manni nel 2007, cui segue Pasta Madre, per l’editore Aragno, nel 2013. Il suo ultimo testo è… Continua a leggere “Parole nel transito, un dialogo sul silenzio. Franca Mancinelli e Giuseppe Martella”

Eros e retorica. Nota sulla poesia di Silvia Secco (di Giuseppe Martella)

1. Equilibrismi Quella di Silvia Secco è poesia delicatamente, intensamente erotica dall’inizio alla fine. Da una parte, e dall’altra è una costante riflessione sui principi di composizione del verso. Eros e retorica sono gli argomenti trattati nei due grandi dialoghi platonici: il Simposio e… Continua a leggere “Eros e retorica. Nota sulla poesia di Silvia Secco (di Giuseppe Martella)”

Claudia Zironi, Variazioni sul tema del tempo (rec. di G. Martella)

Claudia Zironi Variazioni sul tema del tempo Collana Versante Ripido, n. 2, 2018 Recensione di Giuseppe Martella Ha ragione Paolo Polvani quando osserva, nella sua postfazione al volume, che in questa indagine sulle variazioni del tempo una presenza rilevante tocca anche allo spazio. Lo… Continua a leggere “Claudia Zironi, Variazioni sul tema del tempo (rec. di G. Martella)”

proSabato: Giuseppe Martella, “Il sacro e l’indicibile” (ebook). Sulla poesia di Milo De Angelis

È un proSabato atipico questo di oggi, perché non proponiamo in lettura una pagina di un racconto, di un romanzo, di una lettera di un autore più o meno classico tra i nostri preferiti. No, oggi vi invitiamo a leggere un saggio inedito: Il… Continua a leggere “proSabato: Giuseppe Martella, “Il sacro e l’indicibile” (ebook). Sulla poesia di Milo De Angelis”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: