Tag: Giovanni Giudici

Le cronache della Leda #38 – “Avevi una gonna rossa”

Le cronache della Leda #38 – “Avevi una gonna rossa” Siamo andate poi a cena, noi quattro. Io, la Wanda, l’Adriana e, di nuovo, la Luisa. Abbiamo prenotato per le sette, all’Osteria Sottocasa, il ristorante preferito della Luisa. Ci siamo trovate lì, quattro vecchie, arzille… Continue Reading “Le cronache della Leda #38 – “Avevi una gonna rossa””

Frammento di un discorso su Giovanni Raboni

Giovanni Raboni affrontava la realtà in modo indiretto, eppure non mancava di centrare il segno malgrado filtrasse ogni cosa con uno schermo. Del resto è il poeta italiano che più di tutti ha fatta sua la lezione straniante di Ezra Pound; e ha forzato… Continue Reading “Frammento di un discorso su Giovanni Raboni”

11 febbraio

1963, Londra: riversa a terra, la testa nel forno a gas, al 23 di Fitzroy Road, casa un tempo di Yeats, c’è Sylvia Plath. «La casa di un poeta che amo» – aveva dichiarato – «è con me, al mio fianco. Questa è la… Continue Reading “11 febbraio”

I migliori letti nel 2013

Quella che segue non è una classifica, è soltanto la scelta di alcuni dei redattori che, fra critica e sentimento, hanno indicato nella maniera più sintetica possibile i 5 libri dai quali sono stati conquistati nel 2013. Quella che segue conterrà libri letti nel… Continue Reading “I migliori letti nel 2013”

Ritagliando “La raccolta del sale” di Alessandro Brusa

“Nel Silenzio del suo Sangue”: così Shelley campeggia in esergo a salutare La raccolta del sale di Alessandro Brusa, edito da Perrone lo scorso ottobre. Con questa forza, con accenti posti su silenzio e sangue, si dichiara l’amore di Brusa per i romantici inglesi… Continue Reading “Ritagliando “La raccolta del sale” di Alessandro Brusa”

Interviste credibili #7 – Mary Barbara Tolusso

Quale dovrebbe essere, a tuo avviso, la velocità in chilometri orari della Bora, per poterla definire accettabile? Qui si dice che Rilke, passeggiando tra Duino e Sistiana in una giornata di gelida bora, abbia avuto l’ispirazione per i primi versi delle Elegie duinesi. Corrisponda… Continue Reading “Interviste credibili #7 – Mary Barbara Tolusso”

STORIA – Giovanni Giudici

STORIA – Giovanni Giudici — — Ho avuto sì una storia – quel tale del treno Mais sans jouir e una volta soltanto E sul sofà – e nemmeno Proprio nudi benché l’atto fu quello – Macché giovane e bello: basso, grasso Pieno di… Continue Reading “STORIA – Giovanni Giudici”

GUARDERÒ INDIETRO (G. GIUDICI)

GUARDERÒ INDIETRO Guarderò indietro, non avrò più paura. Dimenticare amici, dimenticare sventura o ventura, non serve, cambiare accento, sapere tutte le giuste notizie, dunque non serve. Se è da rifare il mondo, datemi la mia parte, fissatemi il tempo, controllatemi, lavorerò…Ma qui un po’… Continue Reading “GUARDERÒ INDIETRO (G. GIUDICI)”

Descrizione della mia morte – Giovanni Giudici (Da “O Beatrice”)

Descrizione della mia morte – Giovanni Giudici (Da “O Beatrice”) Poiché era ormai una questione di ore Ed era nuova legge che la morte non desse ingombro, Era arrivato l’avviso di presentarmi Al luogo direttamente dove mi avrebbero interrato. L’avvenimento era importante ma non… Continue Reading “Descrizione della mia morte – Giovanni Giudici (Da “O Beatrice”)”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: