ghirlande

circoscriverle

pierre marcel

le parole

limitarle

sull’uscio

lasciarle

come ghirlande in mare aperto

celebrando un lutto

per qualcosa che non ha nome.

Naufragando nel suono

delle voci cercando la sponda

nell’ onda della vocali ci siamo

persi    il mondo

ci siamo staccati da noi stessi

e ancora stiamo nell’arca

di un alfabeto scomposto

che non contiene

se non  questa perdita.

.

f.f. – inedito 2010