Tag: Gesualdo Bufalino

Il demone dell’analogia 19#: Passante

«Una strana amicizia, i libri hanno una strana amicizia l’uno per l’altro. Se li chiudiamo nella mente di una persona bene educata (un critico è soltanto questo), lì al chiuso, al caldo, serrati, provano un’allegria, una felicità come noi, esseri umani, non abbiamo mai… Continue Reading “Il demone dell’analogia 19#: Passante”

Il demone dell’analogia #17: Nausicaa

«Una strana amicizia, i libri hanno una strana amicizia l’uno per l’altro. Se li chiudiamo nella mente di una persona bene educata (un critico è soltanto questo), lì al chiuso, al caldo, serrati, provano un’allegria, una felicità come noi, esseri umani, non abbiamo mai… Continue Reading “Il demone dell’analogia #17: Nausicaa”

Il demone dell’analogia #11: Capelli

«Una strana amicizia, i libri hanno una strana amicizia l’uno per l’altro. Se li chiudiamo nella mente di una persona bene educata (un critico è soltanto questo), lì al chiuso, al caldo, serrati, provano un’allegria, una felicità come noi, esseri umani, non abbiamo mai… Continue Reading “Il demone dell’analogia #11: Capelli”

Paola Deplano, Invito alla poesia di Arthur Symons

Tra giglio ed eliotropio. Invito alla poesia di Arthur Symons di Paola Deplano   ELIOTROPIO BIANCO                                                         … Continue Reading “Paola Deplano, Invito alla poesia di Arthur Symons”

proSabato: Gesualdo Bufalino, da “Argo il cieco”

proSabato: Gesualdo Bufalino, da Argo il cieco Fui giovane e felice un’estate, nel cinquantuno. Né prima né dopo: quell’estate. E forse fu grazia del luogo dove abitavo, un paese in figura di melagrana spaccata; vicino al mare ma campagnolo; metà ristretto su uno sprone… Continue Reading “proSabato: Gesualdo Bufalino, da “Argo il cieco””

proSabato: Gesualdo Bufalino, da “Le menzogne della notte”

Gesualdo Bufalino, da Le menzogne della notte VIII. Del camminare sui tetti   Il maltempo s’era sfogato. Come trinciata in mille pezzi dai fendenti d’una sciabola immensa, la cappa di nuvole nere lasciava fra un ritaglio e l’altro qui una stella lì un’altra rinascere;… Continue Reading “proSabato: Gesualdo Bufalino, da “Le menzogne della notte””

Bustine di zucchero #37: Gesualdo Bufalino

In una poesia – in ogni poesia – si scopre sempre un verso capace di imprimersi nella mente del lettore con particolare singolarità e immediatezza. Pur amando una poesia nella sua totalità, il lettore troverà un verso cui si legherà la sua coscienza e… Continue Reading “Bustine di zucchero #37: Gesualdo Bufalino”

Maria Allo, Memoria e identità nella Sicilia di Gesualdo Bufalino

  Memoria e identità nella Sicilia di Gesualdo Bufalino    “Essere o riessere, ecco il problema. La scrittura me lo risolve, mi permette di cibarmi dei miei ieri come le iene si cibano dei cadaveri e così sopravvivere al deserto”. Gaglianone e L. Tas,… Continue Reading “Maria Allo, Memoria e identità nella Sicilia di Gesualdo Bufalino”

Daniela Andreis, L’ottavo giorno della settimana

  Daniela Andreis, L’ottavo giorno della settimana, LietoColle 2017 Intimità è una meta, intimità è un concetto, intimità è una dimensione dell’esistenza. “Intimità” è parola che va pronunciata con cautela e avvicinata con la cura di chi si fa responsabile di una propensione alla… Continue Reading “Daniela Andreis, L’ottavo giorno della settimana”

proSabato: Gesualdo Bufalino, Il ritorno di Euridice

Il ritorno di Euridice Era stanca. Poiché c’era da aspettare, sedette su una gobba dell’argine, in vista del palo dove il barcaiolo avrebbe legato l’alzaia. L’aria era del solito colore sulfureo, come d’un vapore di marna o di pozzolana, ma sulle sponde s’incanutiva in… Continue Reading “proSabato: Gesualdo Bufalino, Il ritorno di Euridice”

Daniel Cundari, nell’incendio e oltre

Daniel Cundari, nell’incendio e oltre, Luigi Pellegrino Editore 2016 Nota di Ombretta Ciurnelli La raccolta nell’incendio e oltre, edita da Luigi Pellegrino Editore (Cosenza, 2016), è una nuova e convincente prova della vocazione poetica di Daniel Cundari, scrittore dalla personalità forte e vitale. Nato… Continue Reading “Daniel Cundari, nell’incendio e oltre”

L’inverso dell’oltre: “Carnaggio” di Giuseppe Guarneri

Anche se il titolo sembra esibire una materialità provocatoria e aggressiva (ricorda a prima vista il Macello di Ivano Ferrari, su Poetarum Silva antologizzato qui), la poesia di Guarneri va poi in direzione opposta, produce il rovescio utopico di quella materialità, la sua contraddizione… Continue Reading “L’inverso dell’oltre: “Carnaggio” di Giuseppe Guarneri”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: