Tag: foto poesie

Anteprima de “L’ALTRO” – di Maria Grazia Galatà. Prefazione a cura di Gio Ferri (post di natàlia castaldi)

                                  L’ALTRO testi e fotografie di Maria Grazia Galatà   *** Prefazione a cura di Gio Ferri L’altro segno Questa plaquette di Maria Grazia Galatà s’intitola L’altro. Che… Continue Reading “Anteprima de “L’ALTRO” – di Maria Grazia Galatà. Prefazione a cura di Gio Ferri (post di natàlia castaldi)”

Contaminazioni – Francesco Aprile (post di natàlia castaldi)

LA BELLEZZA E LA ROVINA – Poeti al Garraffello

Un reading di poesia con l’intervento di musicisti, la proiezione di un’intervista a Edoardo Sanguineti realizzata da Ciprì e Maresco, la mostra “La Parola Fotografata” realizzata da Francesco Francaviglia sui poeti siciliani e la presenza di Radio Cento passi (erede di Radio aut di Peppino Impastato, ucciso dalla mafia per la sua irridente e creativa lotta contro i boss) venerdì 2 luglio dalle 20.30 in poi a Piazza Garraffello, fra le rovine della Vucciria di Palermo.

Congiunzioni – Costantino Spatafora / Maria Grazia Galatà

 

Impasse – di Maria Grazia Galatà

impasse di corse appuntati all’apice di undire soltanto la gabbia ti dislochi il fiato inafferrato marcendo in nebbie di risentimento e cadi sulla soglia doglia di te Maria Grazia Galatà                                                      gennaio 2010-01-26

E questa cos’è? LA SCUOLA PUBBLICA privata di ogni risorsa!

Andrè Beuchat – Gli eletti Inchiesta sulla SCUOLA PRECARIA, non dei precari o degli allievi o dello Stato. A quale STATO interessa lo stato DI INDIGENZA della scuola PUBBLICA? Il video è di RAI 3- L’inchiesta è stata fatta all’interno del programma PRESA DIRETTA… Continue Reading “E questa cos’è? LA SCUOLA PUBBLICA privata di ogni risorsa!”

Giovanni Catalano – Natura morta con bicchiere e limone

Un inedito di Giovanni Catalano.

D’ogni Esangue Parola

Esangue al cospetto del sole mentre affissi alle pupille steli di rose andate a male mentre le labbra curvano verso il pianto e la preghiera verso l’ombra e i rami morti e quando poi ci si chiede cosa sia l’amore rispondersi che è groviglio… Continue Reading “D’ogni Esangue Parola”

e perdere il senno, possono, le titubanti creature

Non può essere che una data spostata (ti scrivo Geneviève perché sono tornata) ad incollare al cuore il manifesto stretto, di cuore, benedetto (ti scrivo Elisabeth nella notte del preciso) e perdere il senno, possono, le titubanti creature che scorrono nelle monde dune, il… Continue Reading “e perdere il senno, possono, le titubanti creature”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: