Tag: Dot.com press

Poesie di Michela Gorini da “La produzione di amore”

  tu mi hai chiesto un senso – moti del corpo – ho approssimato l’altro fino all’osso il suono perduto il senso perduto è quella voce che cerchi perché la voce cammina si dirama si irradia suona mistero comprensione misura il suo silenzio l’occhio…

Gli alunni della scuola media Bonfiglio illustrano “Ruggine” di Marilena Renda

Ricorrendo il cinquantesimo anniversario dal terremoto del Belice, mi è capitato in più occasioni di parlarne nelle classi dove insegno quest’anno, alla scuola media Bonfiglio di Palermo. L’ho fatto con insistenza non solo perché sento vicini quei fatti anche per ragioni familiari, ma soprattutto…

Su “Cosedicasa”

Iacopo Ninni, Cosedicasa, Dot.com press, 2017   Cosedicasa è un libro, una parola, un letto. Un’anta socchiusa, una finestra aperta, una scala che scende e che sale. Cosedicasa è un posto in un bosco ma sa di mare. È inevitabilmente un ritorno. Una tegola, un…

Cosedicasa

  …Esiste però un’altra definizione della poesia, o meglio del poetico: perché qualsiasi arte, dalla architettura alla musica al cinema può essere poetica, quando si struttura attraverso dei ritmi. E non solo le arti, ma anche un paesaggio, una persona, uno sguardo quando creano…

Lavoro da fare – Biagio Cepollaro

Lavoro da fare di Biagio Cepollaro è un libro di poesia di rara intensità e bellezza. Un perfetto equilibrio tra limpidezza e precisione del dettato e densità di pensiero. Nel leggere il titolo del libro di Cepollaro, mi è venuto in mente il titolo…

I poeti della domenica #94: Piero Simon Ostan, Stago sbudelà

da Pieghevole per pendolare precario, Dot.com press, 2011 * Stago sbudelà no ste dir niente no sento niente stago solo qua la coperta tirata su perderme via in tutti i programmi pettegoli del pomeriggio fin quando el scuro riva a converserme i pie *…

Luca Ariano da “Ero altrove”

Luca Ariano, Ero altrove, Dot.com Press, 2015   dalla sezione Città perdute   Un giorno di papaveri nei campi, di pappi nell’aria di neve e Anna – nome da partigiana Rosa – non voleva essere una donna della famiglia fascista: balzando tra i castagni ha…

da “Vivaio” (inedito), di Sergio Rotino

di Sergio Rotino * cosa sono quelle viole forse oppure no ancora non è la loro stagione ancora no forse allora cosa potrebbe rose estive potrebbero o tentativo di prime rose profumo nauseante della perdita lenitive rose tentativo

da “Epica dello spreco” di Laura Di Corcia

di Laura Di Corcia 4. Il lago ha questo vizio del colore pieno (e del bosco; e del tonfo) ha l’allegria attonita di una mosca contro il vetro. Non è orizzontale, ma di una verticalità che piomba, che srotola verso lo zolfo, il terrigno del…

Massimiliano Damaggio: poesie da ‘Edifici pericolanti’ (raccolta inedita)

Transitiamo nella zona industriale su questa terra defunta riposano nomi di cose in disuso gonfi di piogge oblique fioriscono gli uomini dismessi Aspettiamo, alla fermata dell’autobus, la sera Sono piccoli vegetali oscuri dove immergere la mano è rumore senza forma sono le cose con…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: