Tag: Dacia Maraini

Clara Sereni, “ultimista e farfalla” tra due secoli

Ricordi, letture e riletture delle sue opere, memorie di incontri e scambi, di un reciprocità che Clara Sereni era riuscita a definire prima dentro i suoi libri e poi nel mondo, nel suo lavoro − e, a volte, rendendo soprattutto vero il viceversa. Sono… Continue Reading “Clara Sereni, “ultimista e farfalla” tra due secoli”

proSabato: Dacia Maraini, Il sangue di Banquo

Una lady Macbeth così non si è mai vista! Tira su la testa! Non ti adagiare su te stessa! Respira, respira forte, forte”! Maria solleva la testa. Tira un profondo respiro. Avanza lentamente verso il centro del palcoscenico. “E ora buttati per terra e… Continue Reading “proSabato: Dacia Maraini, Il sangue di Banquo”

I poeti della domenica #298: Dacia Maraini, Se amando troppo

se amando troppo se amando troppo si finisce per non amare affatto io dico che l’amore è un’amara finzione quegli occhi a vela che vanno e vanno su onde di latte cosa si nasconde mio dio dietro quelle palpebre azzurre un pensiero di fuga… Continue Reading “I poeti della domenica #298: Dacia Maraini, Se amando troppo”

Il teatro di Natalia Ginzburg nel centenario della sua nascita

Natalia Ginzburg avrebbe compiuto oggi cent’anni. Com’è avvenuto nel caso di altri anniversari e centenari importanti − non ultimo quello di Giorgio Bassani lo scorso marzo − la ricordiamo oggi rileggendo insieme a voi i post usciti negli scorsi mesi e a lei dedicati ma, soprattutto,… Continue Reading “Il teatro di Natalia Ginzburg nel centenario della sua nascita”

I poeti della domenica #50. Dacia Maraini, Teatro in cantina

TEATRO IN CANTINA Quante giornate passate al chiuso seduta su una panca magra e sbilenca dentro un cappotto troppo corto, col copione fra le dita intirizzite a ripetere e fare ripetere le parole del mistero e della finzione! Quanti pomeriggi bui davanti a una… Continue Reading “I poeti della domenica #50. Dacia Maraini, Teatro in cantina”

Recensione a “Teresa la ladra” – con un’intervista a Dacia Maraini

Per entrare in sintonia fisica con un libro, prima di leggerlo, tendo a toccarne la grana della carta. Nel caso di Teresa la ladra, appena uscito per la collana “Il teatro di Dacia Maraini” della Giulio Perrone Editore, mi bastano gli occhi: in copertina,… Continue Reading “Recensione a “Teresa la ladra” – con un’intervista a Dacia Maraini”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: