Collana Stumenti Umani

Pier Damiano Ori: Occhio e orecchio

ORI copertina stampa

*

Presentiamo “Strumenti umani”, la nuova collana di poesia di corsiero editore, diretta da Alberto Bertoni.

Accanto a poeti che hanno alle spalle diverse pubblicazioni ci sarà il piacere di proporre ai lettori poeti al loro primo libro, oppure libri stravaganti e fuori dalle tradizioni più frequentate, come quello di Di Raimo che pratica l’inusuale genere del limerick.
Ci saranno piccole antologie di grandi autori e la riproposizione di libri significativi per la storia della poesia italiana, soprattutto tra Ottocento e Novecento.
Ciascun libro è corredato da una nota critica, volutamente breve, agile, capace di offrire al lettore qualche chiave interpretativa, senza togliergli il privilegio del rapporto diretto con la poesia.

Da poco sono in libreria i primi due titoli:

·          ‘Quarantadue Limerick mediopadani’ di Umberto Di Raimo con i disegni di Giuseppe Bronzoni e una nota critica di Alberto Bertoni

·         ‘Occhio e orecchio’ di Pier Damiano Ori con una nota critica di Chiara Bernini

Oggi presentiamo alcuni testi tratti da Occhio e orecchio di Pier Damiano Ori (e mercoledì pomeriggio – il 14 – presenteremo una serie di testi tratti, invece, da Quarantadue Limerick mediopadani di Umberto Di Raimo. (gm)

*

Pier Damiano Ori: Occhio e Orecchio, corsiero editore, collana Strumenti Umani, 2016, € 13,00

poesie dalla sezione Effetto contro causa

*

1
(un posto non vale un altro)

C’è uno che riempie di urla l’aria e un altro
nell’automobile a fianco che lo indica. I taxisti
si fermano e lo guardano, i clienti, chiusi dentro,
protestano. Potrebbe esserci il mare ma non
c’è, così nessuno può fare le equazioni. Devono
tornare a casa e basta, in un modo o nell’altro.

*
4
(il futuro non è detto che ci sia)

L’alcool non autorizza nessuno al pessimismo:
tuttavia sarà una bella lunga ricerca trovarti nel
2050. Intanto ci saranno tutti morti di famiglia
dietro di te e io dovrò sfoltire la foresta: alcuni
saranno in fila e altri no, i numerosi. Cognome
e nome come in un ufficio qualsiasi. Poi
farai la fila nell’ombra e quando lo troverai, lo
toccherai, freddi ormai.

*

8
(lotta)

È stato molto tempo fa: ricorda il pacco di siringhe
per l’artrite del cane di famiglia e un violento
che affronta di persona, gli amici di famiglia
accade nel garage i poliziotti hanno vestiti grigi
di fibra sintetica e lui è uno sceneggiatore che
non si muove mai di casa.

*

(altro…)