Tag: anniversari

Lem 2021 #1: Stanislaw Lem, Febbre da fieno

Stanislaw Lem, Febbre da fieno Traduzione di Lorenzo Pompeo Voland 2020 «Solo attraverso un cumulo di sciocchezze si arriva alla verità» Stanislaw Lem, Febbre da fieno Circospezione, stato di allerta, sospetto, attesa spasmodica di un evento, un’imboscata, un tranello che faccia precipitare le cose:… Continue Reading “Lem 2021 #1: Stanislaw Lem, Febbre da fieno”

Niccolò Amelii, La parola che non tace. Omaggio a Paul Celan

La parola che non tace.Omaggio a Paul Celan a cinquant’anni dalla morte di Niccolò Amelii La poesia di Paul Celan, sebbene votata a una viscerale quanto oracolare figuralità metaforica e connotativa, conserva e custodisce entro le trame del proprio tessuto lirico, e non potrebbe… Continue Reading “Niccolò Amelii, La parola che non tace. Omaggio a Paul Celan”

“Il sabato tedesco” #2: Erich Loest, “Una ruga, sottile come tela di ragno”

“Il sabato tedesco”, rubrica da me curata per Poetarum Silva, prende il nome da un racconto di Vittorio Sereni e si propone di raccogliere riflessioni, conversazioni, traduzioni intorno a testi letterari. (Anna Maria Curci)   Sette anni fa, il 12 settembre 2013, moriva a… Continue Reading ““Il sabato tedesco” #2: Erich Loest, “Una ruga, sottile come tela di ragno””

Cesare Pavese, Insonnia

Cesare Pavese, Insonnia Quando rientravo avanti l’alba sull’aia (rincasavo da feste, da discorsi, da avventure) sapevo che mio padre era là, sotto la macchia nera del noce, e stava immobile, da chi sa quanto tempo, guardando in mezzo agli alberi, dardeggiando gli occhi, sempre… Continue Reading “Cesare Pavese, Insonnia”

Reiner Kunze, Privilegio del traduttore

  PRIVILEGIO DEL TRADUTTORE Per Petro Rychlo Il poema – un ammortizzatore del cervello, che attutisce gli scossoni sull’acciottolato del tempo e della città vecchia di Czernowitz Chi è a casa nella poesia di molte lingue, trova al fondo della disperazione una parola che… Continue Reading “Reiner Kunze, Privilegio del traduttore”

Giuseppe Ungaretti, Sul «Sentimento del Tempo»

Giuseppe Ungaretti, Sul «Sentimento del Tempo»   La tradizione, poiché siamo giunti a doverne discorrere, fu una lenta conquista dei suoi valori durante gli anni nei quali incominciò la lentissima distillazione, mi si permetta il vocabolo, del mio Sentimento del Tempo. Quando sono arrivato… Continue Reading “Giuseppe Ungaretti, Sul «Sentimento del Tempo»”

proSabato: Angelo Di Liberto, Il bambino Giovanni Falcone. Un ricordo d’infanzia

Angelo Di Liberto, Il bambino Giovanni Falcone. Un ricordo d’infanzia   Giovanni l’aveva osservata per tutta la notte senza dormire. C’era una piccola nicchia, incuneata nel muro di fronte al suo letto. La coprivano un paio di tendine tirate e immobili, e le antine… Continue Reading “proSabato: Angelo Di Liberto, Il bambino Giovanni Falcone. Un ricordo d’infanzia”

Nelly Sachs, Nel verso oscuro tornano luci chiare

Nelly Sachs Nel verso oscuro tornano luci chiare   Oggi, 12 maggio 2020, nel cinquantesimo anniversario della morte di Nelly Sachs, ho tradotto una sua poesia cercando di rispettare anche la struttura in rima incatenata. Quattro versi, densi, ai miei occhi una dichiarazione di… Continue Reading “Nelly Sachs, Nel verso oscuro tornano luci chiare”

proSabato: Arno Schmidt, da “I profughi”

Pubblichiamo l’incipit di I profughi di Arno Schmidt oggi, 18 gennaio 2020, a 106 anni dalla nascita dell’autore. (la redazione) La luna precoce strisciava, rachiticamente curva, oltre il terrapieno della ferrovia; ancora una volta sazia di carne. Cespugli agghindati con un resto di pioggia fresca;… Continue Reading “proSabato: Arno Schmidt, da “I profughi””

Gertrud Kolmar, La poetessa

In occasione del 125° anniversario della nascita di Gertrud Kolmar, nata a Berlino il 10 dicembre 1894, morta ad Auschwitz nel 1943, pubblichiamo l’inizio della poesia “Die Dichterin” in una traduzione inedita. (la redazione)   La poetessa Mi tieni tra le mani interamente. Batte… Continue Reading “Gertrud Kolmar, La poetessa”

PoEstate Silva, Reiner Kunze, Variazioni sul tema “Filemone e Bauci”

Reiner Kunze è nato il 16 agosto 1933. Oggi, nel giorno del suo 86° compleanno, proponiamo la lettura di alcune sue poesie tratte dalla raccolta lindennacht (“notte di tigli”), pubblicata nel 2007 dalla casa editrice Fischer. (la redazione)   VARIAZIONE SUL TEMA “FILEMONE E… Continue Reading “PoEstate Silva, Reiner Kunze, Variazioni sul tema “Filemone e Bauci””

Piazza Tienanmen 5 giugno 1989

Piazza Tienanmen 5 giugno 1989 A quella porta della pace celeste bussa spesso il pensiero e a due umani che testimoni si fecero del nome a caro prezzo, come sempre avviene. Chissà dopo trent’anni dove sono – lui che schivava lui che saltellava –… Continue Reading “Piazza Tienanmen 5 giugno 1989”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: