Categoria: Sandro Abruzzese

Felicitas Hoppe, Pigafetta (recensione di Sandro Abruzzese)

Il viaggio di Felicitas Hoppe con Pigafetta Di cosa ci parla la scrittrice di Hamelin, Felicitas Hoppe, in Pigafetta, Del Vecchio editore 2021, nella traduzione di Anna Maria Curci? Mentre scrivo ancora non ne sono certo, tuttavia la lettura mi ha dato una gran… Continue Reading “Felicitas Hoppe, Pigafetta (recensione di Sandro Abruzzese)”

Perché ‘Propaganda live’ ha torto con Rula Jebreal?

Perché Propaganda live ha torto con Rula Jebreal? Con la defezione del 14 maggio alla trasmissione televisiva di La7, Propaganda Live, Rula Jebreal ha voluto evidenziare lo sbilanciamento del format a favore della presenza maschile, per cui la giornalista ha declinato improvvisamente l’invito precedentemente… Continue Reading “Perché ‘Propaganda live’ ha torto con Rula Jebreal?”

Sandro Abruzzese, Città natale

Sandro Abruzzese, Città natale “son, take a good look around this is your hometown, this is your hometown…” My hometown, Bruce Springsteen.   È inverno, il cielo attraversato da piccole nubi basse, l’aria umida e abbastanza mite, è quella delle colline tra il Calore… Continue Reading “Sandro Abruzzese, Città natale”

Vito Teti, Nostalgia (rec. di Sandro Abruzzese)

Vito Teti e la nostalgia come utopia concreta «L’unica cosa che non puoi fare», ricorda Vito Teti in Nostalgia (Marietti, 2020), «è mentire a te stesso». L’antropologo del Senso dei luoghi nell’ultimo libro licenziato ammette di avere sempre nutrito questo sentimento magmatico e informe,… Continue Reading “Vito Teti, Nostalgia (rec. di Sandro Abruzzese)”

Sandro Abruzzese, Per una grammatica sul dialetto di Rotonda

Per una grammatica sul dialetto di Rotonda   Il 26 marzo del 1927 il recluso e perseguitato antifascista Antonio Gramsci scrive una lettera a Teresina, sua sorella prediletta, chiedendole del nipote, il piccolo Franco. È in questa lettera che il politico comunista sardo, nativo… Continue Reading “Sandro Abruzzese, Per una grammatica sul dialetto di Rotonda”

Sandro Abruzzese, Andrà tutto bene. A sinistra del coronavirus

Andrà tutto bene A sinistra del coronavirus Tutto si può dire dell’emergenza che stiamo vivendo per via del coronavirus tranne che non sia un’esperienza inedita, in grado di stravolgere il nostro punto di vista sulla realtà, fornendo altre prospettive. Intanto, ridisegnando lo stile di… Continue Reading “Sandro Abruzzese, Andrà tutto bene. A sinistra del coronavirus”

Antonio Tricomi, “poeta controvoglia”. Di Sandro Abruzzese

Poeta controvoglia (Perché dire poeta a Antonio Tricomi) Nota di Sandro Abruzzese Sul numero 22 di «Ulisse», rivista appena pubblicata sul sito di Lietocolle, nella sezione le Letture, trova spazio il breve diario in versi di Antonio Tricomi. È il resoconto annuale di un… Continue Reading “Antonio Tricomi, “poeta controvoglia”. Di Sandro Abruzzese”

Giovanni Accardo, Il diavolo d’estate

  Capitolo 8 Dal mese di febbraio, dopo la serata al cineforum, quando ero andato a mangiare la pizza con Vito Scilabra e i suoi compagni di partito, ogni tanto frequentavo la sezione del PCI. Proprio quella sera c’era una riunione, l’ultima prima della… Continue Reading “Giovanni Accardo, Il diavolo d’estate”

Matteo Bianchi, Fortissimo (recensione di Sandro Abruzzese)

Fortissimo La differenza, quando passavo la sera con l’auto sul cavalcavia dietro casa, stava tra chi credeva che i lampioni fossero solo singoli lumi, alla stregua di soldati messi a forza in riga, piegati sotto il peso del loro cieco obbedire, e chi sceglieva… Continue Reading “Matteo Bianchi, Fortissimo (recensione di Sandro Abruzzese)”

Sandro Abruzzese, Un paese ci vuole? Su come citare Pavese a sproposito

Un paese ci vuole? Su come citare Pavese a sproposito Una delle pagine più citate di Pavese, nella Luna e i falò, è la parte finale del suggestivo, lungo incipit, dove l’io narrante dice: “un paese ci vuole, non fosse che per il gusto… Continue Reading “Sandro Abruzzese, Un paese ci vuole? Su come citare Pavese a sproposito”

Sandro Abruzzese, da Mezzogiorno padano

  Da Mezzogiorno padano Cara Terra, mi trovo nella stanza dove sono cresciuto. Riallaccio i fili di anni di partenze e arrivi. Rifugio contro il gelo: sembrano di latta, ovatta e lana, queste quattro mura, queste pareti di ovile. Al solito non faccio nulla… Continue Reading “Sandro Abruzzese, da Mezzogiorno padano”

Sandro Abruzzese, La letteratura come bene comune

La letteratura come bene comune Se dovessi usare una sola frase per definire il mio rapporto con la letteratura, direi che mette ordine nel mio cuore. E credo nel cuore di ognuno. Poi, di conseguenza, se così fosse, credo metta ordine nel mondo. Della… Continue Reading “Sandro Abruzzese, La letteratura come bene comune”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: