Giorno: 10 novembre 2019

I poeti della domenica #408: Vladislav Chodasevič, Le rondini

 

LE RONDINI

Se hai occhi vedrai nel giorno una notte
che il disco in fiamme non rischiara.
Invano due rondini si slanciano oltre,
con fioche strida guizzando alla finestra.

Il triangolo dell’ala non potrà forare
la membrana diafana e tenace,
né spiccare il volo laggiù, oltre l’azzurro,
può l’ala sottile o il cuore prigioniero.

Finché il sangue non stilli tutto dai pori,
e vuoti di pianto siano gli occhi terreni –
non diverrai spirito. Aspetta, fissando
la luce che fiotta, senza coprire la notte.

18-24 giugno 1921

 

da @ Vladislav Chodasevič, Non è tempo di essere, Bompiani Capoversi 2019

I poeti della domenica #407: Vladislav Chodasevič, L’acrobata

 

L’ACROBATA
Didascalia per una silhouette

Da tetto a tetto il canapo è teso.
Leggero e sicuro l’acrobata avanza.

Nelle mani un’asta lo fa bilancia,
la folla da giù alza il naso all’insù.

Si piglia, bisbiglia: “Adesso cadrà!” –
ciascuno con ansia attende qualcosa.

A destra: una vecchia sbircia dalla finestra,
a sinistra: un balordo col gotto di vino.

E il cielo è limpido, solido il canapo.
Leggero e sicuro l’acrobata avanza.

Ma se, scivolando, cadrà il giocoliere,
e falsa la folla farà un segno di croce –

poeta, tu passa con volto incurante:
non vivi forse dello stesso mestiere?

1913, 1921

 

da @ Vladislav Chodasevič, Non è tempo di essere, Bompiani Capoversi 2019