Ostri Ritmi #23: Tone Škrjanec

 

Bitchkraft (Political Song)

vsi smo čaj.
topli smo in dišimo
in gozdovi so naši.
noge se nam pogrezajo
v vlažen mah
kot v tepih.
pokljuka.
bogovi smo..

Bitchkraft (Political Song)

tutti siamo tè.
caldi siamo e profumiamo
e i boschi sono nostri.
i piedi ci affondano
nel muschio umido
come in un tappeto.
Pokljuka.¹
siamo dei.

.

Staroljubljanska zgodba (von Hinten)

obrazi so si enaki kot dnevi.
tretje oko je skrito v razporku hlač.
tlakovana ulica se zlagoma spušča
in midva z njo.
ne z roko v roki
ali z glavo na rami,
temveč tako tiho,
da se brezskrbno odpirajo okna.
noč je mehka odeja,
zmečkana tišina potegnjena
preko slamnatih las.
zamolkli govor počasne zelene reke..

Una storia da Ljubljana Vecchia (Von Hinten)

i volti si somigliano come le giornate.
il terzo occhio è nascosto in uno strappo nei pantaloni.
la via lastricata scende indolente
e noi con essa.
non mano nella mano
o con la testa sulla spalla,
ma in un tale silenzio,
che le finestre si aprono senza fretta.
la notte è una morbida coltre,
un silenzio stropicciato tirato
su capelli di paglia.
il discorrere cupo di un lento fiume verde.

.

Mehko

vem, da se bo kmalu zgodilo.
vse vidim natančno kot v filmu.
prišlo bo nenadoma in nepričakovano
kot senca oblaka, ki prhne preko
ozke stare ulice.
pil bom čaj.
najprej bo prišla mimo mala kitajka
pokrita z belo baretko.
veter se bo zapletal v bodljikave veje
pritlikavega zimzelena, ki se bo premikal
počasi in gosto kot mravljišče
in ko bom opazoval čevlje sestavljene
iz raznobarvnih usnjenih kvadratkov
v senci sosednje kavarniške mize
bo mimo prišlo
dekle s kosmatimi prsmi..

Morbido

so che succederà a breve.
vedo tutto nitidamente, come un film.
verrà improvviso e inaspettato
come l’ombra di una nuvola, che piomba
su un vecchio vicolo.
berrò tè.
prima mi verrà vicino una piccola cinese,
sul capo un baschetto bianco,
il vento s’impiglierà tra i rami spinosi
di un minuscolo sempreverde, che si muoverà
lento e denso come un formicaio
e quando starò sbirciando le scarpe fatte
da quadrati di pelle multicolore
nell’ombra del vicino tavolo del bar
mi verrà vicino
una ragazza dal seno villoso.

.

Tiger

ne skriva se,
le neslišen in zvit
leži med visoko travo.
tak tudi v meni biva
in brusi svoje kremplje,
tako pisan in tih.
oči mu žarijo kot oglje,
kot dlaka bleščeča.
skozi moje oči
v tvoje oči..

La tigre

non si nasconde.
calma e scaltra
riposa nell’erba alta.
anche in me ne vive una così
e affila i suoi artigli,
così variopinta e silenziosa.
gli occhi le brillano come braci,
come pelliccia lucente.
attraverso i miei occhi
nei tuoi occhi.

.

Poznovečerni pisarniški blues

tako je prav. luč rdeča se sveti
med usti fikusa na okenski polici.
suhe in hrapave dlani. kdo te je.
kdo te je naredil tako okroglo in vlažno
kot glina. in to, da te nekaj vedno ostane
na dlaneh. po vsakem dotiku. glasovi so
od onkaj vrat in komaj razločim besede.
moški in ženske so skriti. komu prepuščam
to noč. ničesar ne govorim.
o ničemer ni govora.
ta noč. drifting sama vase..

Blues da ufficio a tarda sera

così va bene. una luce brilla rossa
tra le bocche del ficus sul davanzale.
mani secche e ruvide. chi è che.
chi è che ti ha fatto così rotonda e umida
come argilla. e questo cosa, che ti rimane sempre un ché
sulle mani. dopo ogni contatto. le voci arrivano
da oltre la porta e io distinguo appena le parole.
uomini e donne sono nascosti. questa notte
la concedo a qualcuno. non parlo di nulla.
non c’è nulla di cui parlare.
questa notte. un drifting in se stessa.

 

1 Pokljuka è un grande altipiano compreso nel Parco nazionale del Triglav, nella Slovenia nord-occidentale, ricco di boschi e paludi.

.

Da: T. Škrjanec, Pagode na veter [Pagode al vento], Ljubljana: Društvo Apokalipsa 2001.

 

© Scelta e traduzione a cura di Amalia Stulin

 

Tone Škrjanec nasce nel 1953 a Ljubljana, dove studia e si laurea in Sociologia all’ex-Facoltà di sociologia, scienze politiche e giornalismo. Inizialmente lavora nel campo dell’istruzione, poi si dedica al giornalismo. Dopo dieci anni come giornalista, nel 1990 inizia a coordinare il programma del Centro artistico-culturale France Prešeren, una delle maggiori istituzioni culturali della capitale. In questo contesto è stato anche, per vent’anni, l’organizzatore del festival di poesia Trnovski terceti (“I terzetti di Trnovo”), evento unico nel suo genere, che in ogni edizione presentava al pubblico tre poeti contemporanei. Nel 1997 pubblica il suo primo libro di poesie, Blues zamaha (Il blues dell’impeto), alla quale seguono altre dieci raccolte, l’ultima delle quali, Dihaj (Respira), ha vinto i premi Jenko e Veronika per l’anno 2018. Oltre ad essere un poeta, Škrjanec è anche traduttore di poesia, soprattutto dei grandi autori americani contemporanei (Bukowski, O’Hara, Snyder, Rexroth, Borroughs, Bowles e altri), ma anche di autori serbi e croati.
La sua è una poetica che scaturisce dalla quotidianità di situazioni e gesti, che rivela all’improvviso un’essenziale anormalità. È il lato strano della vita, quello che il poeta vuole raccontare nei suoi versi, il lato dell’assurdo e del destabilizzante che sta dietro la rassicurante routine delle attività e dei sentimenti. In fondo, la ripetitività è solo una percezione che la nostra mente leva come scudo di fronte a una realtà fatta di contingenza. Ma davvero ce ne dobbiamo difendere? Škrjanec propone un’alternativa: immergersi nel bizzarro ad occhi aperti, per cogliere quel lampo di comprensione a cui solo l’anomalo può portare.

 

© Nota a cura di Amalia Stulin

3 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.