Giorno: 21 marzo 2018

Inediti di Gaia Ginevra Giorgi

Photo by Jilbert Ebrahimi on Unsplash

.

il mio mestiere ha a che fare con il silenzio
– con il dolore elementare raccolto nelle stanze
: ascoltare l’acqua che gonfia la terra, la luce
che la filtra, misurare a lunghi sonni le radure
saper battere in ritirata. scavarmi un buco nello sterno
ritrovare i fili che mi portano
le radici che mi tengono

 

*
le sere d’estate mia madre
stava seduta di là come il cielo sta sul mare
e nelle cose del sole, rilegava l’orrore
a uno spazio diverso
alle stanze degli ospedali
dove non mi era permesso entrare

 

(altro…)

Caregiver Whisper 17

Mio padre Sebastiano è morto l’11 novembre 2016 per le conseguenze di un adenocarcinoma. A Lucia, mia madre, è stato diagnosticato nel 2014 il morbo di Alzheimer. Quando si è ammalato, mio padre ha iniziato a raccontarmi la sua vita mettendo, così, ordine anche tra le testimonianze confuse di mia madre. Lei ha disimparato cose elementari come vestirsi in modo corretto, lavarsi e mettere le cose in ordine. Io sono il suo caregiver. Come molti altri malati nelle sue condizioni, è spesso irascibile e aggressiva perché non ha più gli strumenti per decifrare cosa le succede intorno. In Caregiver Whisper racconto piccole storie di vita nella malattia, tra le mille difficoltà con cui mi sono dovuto misurare, il più delle volte da solo, e l’ironia che ci ha aiutato a non impazzire nei momenti più difficili. Questa rubrica è dedicata ai miei genitori, alle persone che mi sono state accanto in questo percorso e a chi si trova, come me, a guardare in faccia la realtà, cercando di elaborare un lutto che lutto ancora non è. (altro…)