Giorno: 14 marzo 2018

Francesca Gironi, ‘Chiedimi se sono viva’. Poesia e performance

.

Chiedimi se sono viva
controlla il polso
se c’è polso balliamo
chiedimi se sono viva
perché mi manco
dalla testa ai piedi
il confine della pelle
non sento divento
carta da parati cielo
prolungamento
ridisegna i miei confini
prima che scompaia
pizzicami per tenermi sveglia
ricordami che ho gambe
e braccia e ossa so danzare
ricordami il disegno
della colonna vertebrale
sono tre onde ora
se le vuoi dimenticare
s’infrangeranno
si spargeranno senza stretta
delle tue braccia
senza limite d’abbraccio
io non so come tenere
insieme gli archi
da queste pista di decollo
chiedimi se si vola
se c’è polso

.

poesia inedita, performance e video di © Francesca Gironi
musica e audio editing di © Luca Losacco

.

Caregiver Whisper 16

Mio padre Sebastiano è morto l’11 novembre 2016 per le conseguenze di un adenocarcinoma. A Lucia, mia madre, è stato diagnosticato nel 2014 il morbo di Alzheimer. Quando si è ammalato, mio padre ha iniziato a raccontarmi la sua vita mettendo, così, ordine anche tra le testimonianze confuse di mia madre. Lei ha disimparato cose elementari come vestirsi in modo corretto, lavarsi e mettere le cose in ordine. Io sono il suo caregiver. Come molti altri malati nelle sue condizioni, è spesso irascibile e aggressiva perché non ha più gli strumenti per decifrare cosa le succede intorno. In Caregiver Whisper racconto piccole storie di vita nella malattia, tra le mille difficoltà con cui mi sono dovuto misurare, il più delle volte da solo, e l’ironia che ci ha aiutato a non impazzire nei momenti più difficili. Questa rubrica è dedicata ai miei genitori, alle persone che mi sono state accanto in questo percorso e a chi si trova, come me, a guardare in faccia la realtà, cercando di elaborare un lutto che lutto ancora non è. (altro…)