Mese: agosto 2017

#PoEstateSilva #28: Nicola Dimitri, inediti

Olim In questa operosa tentazione di essere Mi sono sentito spesso svestito E ancor più spesso Fragile. Ma quell’autunno era invaso Tutto da una fresca estate ardente e la tua solita guancia aperta pronta allo sbadiglio mi ricordava non la noia ma un’occasione per… Continua a leggere “#PoEstateSilva #28: Nicola Dimitri, inediti”

#PoEstateSilva #27: Fabiano Spessi, Inediti

— CORPO INTERMEDIO Il silenzio assoluto interrotto solo da un grido, l’Italia ha segnato contro la Germania. Rubinetti chiusi, l’acqua immobile nei tubi mentre cerchi in un cassetto documenti che certifichino la tua identità. Siamo al 3 a 1 o forse al 2 a… Continua a leggere “#PoEstateSilva #27: Fabiano Spessi, Inediti”

#PoEstateSilva #26: Gianluca Rizzo, Il lavoro meccanico

PoEstate Silva #26: Gianluca Rizzo, Il Lavoro meccanico, Oèdipus edizioni, 2016 * Le tre carte Maggio porterà la pioggia, per ragioni metriche e di consonanza. Il papa, a passeggio nei giardini vaticani, ne sarà dispiaciuto, per ragioni metriche. Vulcanizzare la guttaperca, bisogna, elettrizzare l’idrolitina,… Continua a leggere “#PoEstateSilva #26: Gianluca Rizzo, Il lavoro meccanico”

#PoEstateSilva #25: Lorenzo Fava, cinque inediti

Menzogne …sciolta l’incognita rimasta sola al centro, prezzata la caratura di ombre alfanumeriche assemblate a fare della nebbia scatti alti di poesia, premuto l’indice alla tempia in cerca di un’idea mentre all’orecchio mi sussurri l’ultima menzogna, nel tempo che segue il tempo, nella luce… Continua a leggere “#PoEstateSilva #25: Lorenzo Fava, cinque inediti”

#PoEstateSilva #24: François Nédel Atèrre (Francesco Terracciano), Inediti

Posso dire, di me, che camminare per le strade degli altri mi è piaciuto, che fosse nebbia o sole. Come tutti ho preso qualche treno, alla stazione altri ne ho attesi, pieni di persone nervose, che tornavano da un viaggio. I miei ritratti, in… Continua a leggere “#PoEstateSilva #24: François Nédel Atèrre (Francesco Terracciano), Inediti”

#PoEstateSilva #23: Daria De Pellegrini, Spigoli vivi

PoEstate Silva #23 Daria De Pellegrini, Spigoli vivi, InternoPoesia, 2017   ai mulini, l’un dopo l’altro, il torrente ha scavato crateri da sotto, alla balera, la cui terrazza si piega sul fango che era stato giardino, il vento ha staccato l’insegna, e a ogni… Continua a leggere “#PoEstateSilva #23: Daria De Pellegrini, Spigoli vivi”

#PoEstateSilva #22: Giulio Antonio Crivelli, Zodiaco

PoEstate Silva #22: Giulio Antonio Crivelli, Zodiaco – Raccolta inedita * Viti, sono incubazioni corse da guazza e minuti, fuori dalle finestre calpestate sugli occhi, intorno alla pazzia dell’anno mentre ghiaccia. * Porta alla vista scabra delle zoospore, per il tramite domandato, traliccio a… Continua a leggere “#PoEstateSilva #22: Giulio Antonio Crivelli, Zodiaco”

#PoEstateSilva #21: Alessandra Versienti, quattro inediti

Scrivo poesie di resilienza fuga all’inconsistenza di parole usurate, dall’insussistenza di mood, job, web and professional idea. E tendo la rete – revolutionary – di significati vivificanti nella lunga apnea di tempi liquidi e smossi – shaky – , consussistenza della mia e nostra… Continua a leggere “#PoEstateSilva #21: Alessandra Versienti, quattro inediti”

#PoEstateSilva #20: Vanna Carlucci, Involucri

PoEstate Silva #20: Vanna Carlucci, Involucri, Lietocolle. * Il silenzio è intorno si fa rosso nello spazio molesto dentro le palpebre è un’immagine capovolta una forma che sanguina una ferita, un punto preciso di auscultazione che mi fa eco sul cuscino per diventare cielo… Continua a leggere “#PoEstateSilva #20: Vanna Carlucci, Involucri”

#PoEstateSilva #19: Daniela Scuncia, Tre poesie

  PoEstate Silva #19: Daniela Scuncia, Tre poesie *   Ho la giacca senza un bottone, la mia testa è senza un occhio, alla mia gamba manca il piede. Tutte cose perse cercando qualcosa ma non ricordo cosa ancora manca. Mi sembra di aver… Continua a leggere “#PoEstateSilva #19: Daniela Scuncia, Tre poesie”

I poeti della domenica #188: Dario Bellezza, Un nemico della poesia

Un nemico della poesia Che i poeti meritino il disprezzo universale se ancora si occupano dei loro malcerti amori e fissazioni stravaganti, eros di minoranza nel viaggio comune verso l’indocile bestia che possiede e avanza verso la rovina. Predichino piuttosto il salto, lo svelamento,… Continua a leggere “I poeti della domenica #188: Dario Bellezza, Un nemico della poesia”

I poeti della domenica #187: Dario Capello, Centrale

  Centrale   Invece li vedi scendono dai treni si corrono incontro dappertutto orizzonti, punti cardinali, sillabe sgranate. Hanno lasciato a sé il senso di esistere nella spina dorsale dove entra esce dagli uni agli altri l’interno, l’esterno di chi si getta al collo… Continua a leggere “I poeti della domenica #187: Dario Capello, Centrale”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: