Francesca Gironi, ‘Le femmine sono stupende’. Inedito

© Pink Project | FrancescaTilio.it

Le femmine sono stupende
Le femmine sono tacche nei quaderni dei ragazzi
Le femmine fanno bene all’ego
Le femmine sono belle e anche intelligenti
Le femmine sono un pericolo costante non solo al volante
t’incastrano tirano più di un carro di buoi
Le femmine sono organi genitali, bei pezzi di organi genitali
e anche ortaggi
Le femmine la danno o non la danno
donne danno fanno l’uomo e lo disfanno
Le femmine sono come la birra
un colore per ogni gusto
Le femmine sono costole sesso debole
Le femmine sono misurabili
nelle pubblicità di letti motori gioie dolori.

Ma io conosco femmine che lavorano nei call center delle assicurazioni e crescono i bambini sole che percorrono chilometri a piedi sulla cresta dei monti Appalachi e non hanno paura di dormire nel bosco di notte che si lanciano da trapezi e pareti camminano sul filo e insegnano circo ai detenuti che hanno abortito che non hanno abortito che amano donne che amano uomini che soffiano sulle girandole e parlano con i fiori che girano il sud America sole ma la notte tornano in taxi per timore degli assalitori che dicono sì per dire sì e no per dire no che combattono nei reparti pediatrici di malattie spesso incurabili e se ne fregano dei capelli bianchi che per sopravvivere si son tolte entrambi i seni e sono amazzoni travestite da avvocati che si fotografano con la parrucca rosa in testa dopo la chemio poi partoriscono una bimba la chiamano Dora come la nonna

che vivono ad occhi aperti
amano a piene mani
e sono femmine stupende
di debole non hanno proprio niente.

© Francesca Gironi

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...