Mese: novembre 2015

Joanna Rakoff, Un anno con Salinger (di Giulietta Iannone)

Joanna Rakoff, Un anno con Salinger, Neri Pozza, 2015, traduzione di Martina Testa. € 17,00. ebook € 9,99   L’editoria. I libri. La vita. Un anno vissuto molto pericolosamente, sfiorando J. D. Salinger.   Credo che Salinger sia l’incubo di tutti i recensori, giornalisti, operatori culturali. La… Continua a leggere “Joanna Rakoff, Un anno con Salinger (di Giulietta Iannone)”

Da corpo a corpo. Incontro-performance oltre la violenza

di Anna Franceschini e Roberta Sireno [Il 25 novembre, a Sasso Marconi (Sasso Marconi, Sala Mostre Renato Giorgi, Via Del Mercato 13), in occasione della giornata contro la violenza sulle donne, si terrà il consueto appuntamento organizzato dall’associazione culturale Le voci della luna. In… Continua a leggere “Da corpo a corpo. Incontro-performance oltre la violenza”

Quando imparammo a tremare (23/11/1980 – 23/11/2015)

Quando imparammo a tremare (23/11/1980 – 23/11/2015) (per Angela, mia sorella) * (XX frammento, Napoli 2007) A volte si ritorna per capire se qualcuno o qualcosa riconoscerà i nostri lineamenti ispessiti, la fosforescenza che attraversò la nostra adolescenza, l’ardore che avvampa le notti e… Continua a leggere “Quando imparammo a tremare (23/11/1980 – 23/11/2015)”

I poeti della domenica #26: Francesco Tomada, Il negativo e l’immagine

Il negativo e l’immagine Quando i bambini di qui fanno la guerra bastano quattro cuscini su letto per costruire una base tutti hanno pistole o fucili con il tappo colorato in rosso alcuni perfino bombe di gommapiuma allora mi chiedo se i bambini di… Continua a leggere “I poeti della domenica #26: Francesco Tomada, Il negativo e l’immagine”

I poeti della domenica #25: Luigi Socci, Di proprio pugno

Di proprio pugno Mi scrivo una tua lettera finché dura la mano finché mi regge il pugno, finché stringe finché so l’italiano. Come consolazione o per rivalsa mi scrivo una tua lettera falsa. Mi scrivo di mio pugno (la grafia non è mia) senza… Continua a leggere “I poeti della domenica #25: Luigi Socci, Di proprio pugno”

Krill, di Gabriele Belletti (Marcos y Marcos, 2015)

Gabriele Belletti, Krill, Marcos y Marcos, 2015, € 17. C’è una scansione temporale in Krill da histoire événementielle, una finestra che va dal 20 aprile al 4 agosto 2010, corrispondente ai tristissimi onori della cronaca in merito all’esplosione e all’inabissamento nel Golfo del Messico della… Continua a leggere “Krill, di Gabriele Belletti (Marcos y Marcos, 2015)”

Claudio Pescetelli, Roma Beat (anteprima)

  Claudio Pescetelli, Roma Beat, Zona Editrice 2015 Immaginate di poter proseguire, attraverso la lettura di un libro, una conversazione che avete iniziato, appena ventenni, con un amico. Quella conversazione, come avveniva spesso, verteva sui ricordi, ancora molto freschi, che provenivano dai banchi di… Continua a leggere “Claudio Pescetelli, Roma Beat (anteprima)”

Peter Huchel, Salmo

Di Peter Huchel e della sua poesia ho avuto modo di occuparmi qualche tempo fa in una puntata della rubrica Gli anni meravigliosi che ne metteva in evidenza, tra l’altro, la forza di attrazione esercitata su poeti contemporanei. Il testo proposto ricorre, come è… Continua a leggere “Peter Huchel, Salmo”

Incontro con l’autore: Bruno Galluccio “Tra Fisica e Poesia”

Incontro con l’autore: Bruno Galluccio “Tra Fisica e Poesia” Auditorium del Liceo Scientifico ‘Leon Battista Alberti’ Via Pigna, 178 – Napoli Lunedì 23 novembre 2015 – ore 16 Saluti del Dirigente Scolastico: Prof.ssa Marina Imperato Introduzione: Prof. Francesco Filia

“Mare Nostrum” di Paolo Steffan. Inedito

≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈ Mare nostrum giorni dei morti, 3 ottobre 2013 ↔ 18 aprile 2015 Poemetto sdrucito in VII brani ≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈   Il ruolo del poeta deve essere […] protestare, dando fondo a tutte le nostre parole, contro il saccheggio della realtà, che è poi lo… Continua a leggere ““Mare Nostrum” di Paolo Steffan. Inedito”

“Senti le rane”: intervista a Paolo Colagrande

  Bisognerebbe esser capaci di raccontare le cose, spiego a Sogliani, mica come le raccontiamo noi. A parlare è Gerasim, narratore di una storia che da sola occuperebbe poche pagine: quella della passione del parroco Zuckermann, ebreo convertito per chiamata divina e già santo… Continua a leggere ““Senti le rane”: intervista a Paolo Colagrande”

Paolo Triulzi: I me medesimi. N. 5 Dario

Paolo Triulzi: I me medesimi. N. 5 Dario Il nome poi glielo metteranno sul cartellino, ma lui lo darà falso. Ci pensa, a un nome credibile. Poi intravede il collega. È già lì seduto in poltrona con il giornale aperto e l’aria concentrata. Quando… Continua a leggere “Paolo Triulzi: I me medesimi. N. 5 Dario”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: