Mese: novembre 2015

Tu se sai dire dillo: Lettura dei poeti di Perigeion e di Gianni Montieri

Dal 17 al 19 settembre si è svolta a Milano (per il quarto anno) la manifestazione “Tu se sai dire dillo” ideata e organizzata da Biagio Cepollaro per ricordare Giuliano Mesa. Nella serata conclusiva ha avuto luogo una lettura di alcuni dei poeti del… Continue Reading “Tu se sai dire dillo: Lettura dei poeti di Perigeion e di Gianni Montieri”

Nuovi giorni di polvere di Yari Bernasconi. Nota di Federica Giordano

Yari Bernasconi apre la raccolta poetica Nuovi giorni di polvere (Edizioni Casagrande, 2015) con un tono che si impone all’attenzione e che colpisce per maturità espressiva, soprattutto se riscontrata in un autore nato nel 1982. Il prologo della Lettera da Dejevo pone il lettore nel… Continue Reading “Nuovi giorni di polvere di Yari Bernasconi. Nota di Federica Giordano”

Poeti della domenica #28: Emily Dickinson, It might be lonelier

  It might be lonelier Without the Loneliness — I’m so accustomed to my Fate — Perhaps the Other — Peace — Would interrupt the Dark — And crowd the little Room — Too scant — by Cubits — to contain The Sacrament —… Continue Reading “Poeti della domenica #28: Emily Dickinson, It might be lonelier”

Poeti della domenica #27: Paola Masino, Al Padre

Al Padre In te, petrosa quercia, per noi che sue bacche chiamava? o in questo faggio? o leccio? o in quel rugoso olmo di cui sàmare fummo? O forse in ogni arbusto, tralcio, filo d’erba, fiore; forse in estraneo cielo nell’ondulosa palma; in fondo… Continue Reading “Poeti della domenica #27: Paola Masino, Al Padre”

“Tabucchi: tanti in uno”. Nota di lettura di Renzo Favaron

“Tabucchi: tanti in uno” (Il filo dell’orizzonte: una storia che ha come termine l’infinito) di Renzo Favaron In una visione che potrebbe sembrare peregrina, dettata da una confidenza eccessiva con un secolo di letteratura che non si è risparmiato nel mostrare le cuciture nascoste… Continue Reading ““Tabucchi: tanti in uno”. Nota di lettura di Renzo Favaron”

Carolina Invernizio e il dolce sapore dell’oscurità (di Giuseppe Ceddia)

Carolina Invernizio e il dolce sapore dell’oscurità * Il 27 novembre 1916 ci lasciava Carolina Invernizio. Una scrittrice che a molti, probabilmente, poco dice. Ma un’autrice che, al contempo, meriterebbe di esser riscoperta. Nata a Voghera il 28 marzo del 1851, il suo nome… Continue Reading “Carolina Invernizio e il dolce sapore dell’oscurità (di Giuseppe Ceddia)”

La parola che sta nel fiato. Riflessioni sulla poesia di Duška Vrhovac. Di Monica Martinelli.

La parola che sta nel fiato. Riflessioni sulla poesia di Duška Vrhovac. Di Monica Martinelli. . La raccolta di poesie Quanto non sta nel fiato di Duška Vrhovac, prima e unica edizione italiana pubblicata nel 2014 dalla casa editrice Fusibilia, tradotta dal serbo da… Continue Reading “La parola che sta nel fiato. Riflessioni sulla poesia di Duška Vrhovac. Di Monica Martinelli.”

Gabriele Tinti, poesie sulla boxe, più di un esperimento

    All Over è tutto finito finito lui il campione finiti lui e l’altro loro in un attimo creati nel combattimento annullati dal suo scioglimento subitaneo definitivo immorale s’accascia lento il campione aggrappato appena spera ancora spera lì in bilico sull’abisso lontano qualcuno… Continue Reading “Gabriele Tinti, poesie sulla boxe, più di un esperimento”

Cartoline persiane #15

. Caro Rhédi, mentre visitavo il Belgio ero finito in un palazzo allo sfascio e pieno di ratti. Il tizio che mi ha affittato la stanza aveva detto che mi sarei trovato bene, che da quelle parti abita solo gente della mia cultura, ma… Continue Reading “Cartoline persiane #15”

I me medesimi. N. 6 Fabiana

I me medesimi. N. 6 Fabiana Fabiana vive con il suo ragazzo. È felice di vivere con lui, è andata via di casa per stare con lui. Il suo ragazzo una volta ha detto: una stanza in condivisione qui in città non costa poi… Continue Reading “I me medesimi. N. 6 Fabiana”

Una frase lunga un libro #36: Mario De Santis, Sciami

Una frase lunga un libro #36: Mario De Santis, Sciami, Ladolfi, 2015, € 10,00 * Si diventa così, capaci di abitare / le città, perché capace è solo l’abbandono.   Chiude così la prima poesia di Sciami il nuovo libro di Mario De Santis. Venerdì… Continue Reading “Una frase lunga un libro #36: Mario De Santis, Sciami”

Jo Shapcott, due poesie da Della mutabilità e una nota di lettura

Jo Shapcott, Della mutabilità, (traduzione di Paola Splendore), Del Vecchio editore, 2015, € 15,00 * Religion for Girls Just now, we need as many as we can get. Myself, I’d like an underground goddess to supervise the tube, to watch the drains. A god for airlines,… Continue Reading “Jo Shapcott, due poesie da Della mutabilità e una nota di lettura”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: