Giorno: 24 gennaio 2015

“Divinazione” di Francesco Zanolla. Inedito

© Kersti K.

© Kersti K.

DIVINAZIONE

……………..Oh Sunshine,
……………..your love and beauty passed me by
……………..should I waste my time
……………..in your valley, beneath your sky?
……………..(Kyuss)

……………..Quando per la terza volta lei gli alza la palla in banda con il bagher, lui non può che schiantarla di nuovo sulla rete.
……………..Ancora una volta gliel’ha servita male, bassa e troppo sotto rete, costringendolo ad un mezzo avvitamento carpiato in elevazione che lo ha fatto arrivare fuori tempo alla sbracciata.
……………..Così rumina una mezza bestemmia mentre atterra.
……………..Poi raccoglie la palla e la scaraventa lontanissima, verso la foresta gialla e blu degli ombrelloni.
……………..“Scusa” balbetta lei.
……………..Io guardo la mia compagna di squadra.
……………..“Basta” sentenzia lui ed esce dal campo a testa bassa.
……………..“Ti ho detto scusa” ripete lei, incredula e forse appena un po’ irritata, ma lui ha già imboccato la via delle docce, e così lei, dopo avermi rivolto un’occhiata supplice attraverso le maglie della rete, non può fare altro che trotterellargli dietro, sollevando piccoli spruzzi di sabbia ad ogni passo.
……………..La mia compagna di squadra intanto si è accovacciata a terra, la faccia rivolta al sole del mezzo pomeriggio che picchia come un fabbro sulle nostre teste.
……………..“Ti va di bere qualcosa?” le chiedo.
……………..“Certo” risponde “Ma non dovremmo riprendere la palla?”
……………..Il mare, oltre la cintura colorata delle sdraio e degli ombrelloni è poco più che un singhiozzo soffocato
……………..“Tanto è di Tiz”
(altro…)