Se lo sentiva – Anna Toscano

(L’Aquila 06/04/2009 – 06/04/2013

***

SE LO SENTIVA di Anna Toscano (da Doso la polvere – ed. La Vita Felice 2012)

***

Se lo sentiva, ha detto
che dovevi fermarti con lei.

Te lo aveva chiesto, ha detto
di non andare a casa tua.
Quando tu hai risposto, mamma
no domani devo alzarmi presto
qualcosa le ha preso lo stomaco, ha detto.

Se lo sentiva, ha detto.
Poi  ha corso, ha detto, verso di te:
la tua casa non c’era più, ha voluto vederti
abbracciata al cuscino con un libro aperto,
ha detto che non avevi grattato per uscire:
le tue mani bianche e sane.

Ma tu eri morta. Morta nel tuo letto sotto la tua casa
sulla soglia dei tuoi trent’anni
come ti mostra la fotografia: bella
solare in un vestito estivo.

Non vedrai più sole e mare,
ho pensato, e nemmeno la sabbia che,
mischiata alla calce, ti ha uccisa.

4 commenti su “Se lo sentiva – Anna Toscano

  1. incredibile, come sia già passato tanto tempo…il temporaneo si avvicina all’infinito e si confonde davvero…

    qui tutto si ricostruisce, si puntella, si cerca il minimo movimento con il minimo sforzo ma il problema è come sempre – per chi resta a pezzi – adattarsi ai cambiamenti, liberarsi dei cocci, smaltire…

    sembra quasi che il mondo di questi anni (più di altri anni che non abbiamo vissuto così) sarà una catastrofe continua, l’avvertimento continuo di una vecchia o una nuova catastrofe… tremiamo ad ogni terremoto, c’è un terremoto – si potrebbe dire – anche quando un terremoto potrebbe verificarsi da un momento all’altro…

    "Mi piace"

  2. Una delle poesie più belle di una raccolta di grande spessore.
    Giusto inserirla oggi qui.

    Francesco t.

    "Mi piace"

  3. Niente di aggiungere. Tutti sanno dalla mia prefazione come mi piace la poesia di Anna E anche le sue foto. Abbiamo un’ artista dalla doppia vocazione. Anna Maria Carpi
    .

    "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: