Giorno: 6 marzo 2013

Solo 1500 n. 87 – Alta Velocità o era fiatone?

berlino 2011 -foto gm

Solo 1500 n. 87 – Alta Velocità o era fiatone?

L’uomo sale sul treno di corsa. Avrà cinquant’anni, ben vestito. L’uomo è sudato, ha l’affanno. Comincia a parlare guardandosi intorno, i viaggiatori diventano tutti il suo interlocutore. E dice: “Cazzo, che corsa. Appena in tempo.” Ansima. “Dovevo prendere quello prima ma l’ho perso, cazzo!” Ansima ancora più forte, sistema il bagaglio e ricomincia: “Fortuna che il controllore mi ha cambiato il biglietto. Oh, è la otto questa?” Un paio gli rispondono. Prende fiato e si siede, lasciandosi sfuggire un altro paio di “Cazzo” e “Merda”. I suoi vicini di posto si rilassano, riprendono a leggere, si parte. “Porca puttana, cazzo.” Il silenzio è rotto un’altra volta. La gente sospira. “Cazzo ma di chi cazzo è questo computer, merda ho sbagliato borsa”. Tutti chiudono giornali e libri, hanno capito che provare a leggere sarà  inutile, tanto vale mettersi comodi e godersi lo show. L’uomo prende lo smartphone e chiama un certo Sergio: “Sergio, cazzo, sei ancora lì? Bene, ascolta vai nell’ufficio della Sara o in ingresso o in Sala riunioni, dovrebbe esserci la mia borsa, ne ho presa un’altra per sbaglio. Guarda è nera, dentro ci sono l’Ipad, Il Resto del Carlino, dei documenti. Cazzo ci sono anche le chiavi della macchina.” Sergio trova tutto, per fortuna. “Meno male ma adesso ‘sto pc che ho preso di chi cazzo è? Vabbè se ne parla lunedì, facciamo lo scambio.” Il treno arriva a Bologna quando l’uomo chiama sua moglie per dirgli di passare a prenderlo alla stazione di Ferrara. Da quest’ultima conversazione è esclusa la parola “Cazzo”.

Gianni Montieri