Mese: dicembre 2012

Preghiera di fine anno – di Andrea Accardi

. Lascia ch’io perda la memoria. Fammi dimenticare le domeniche in famiglia, i pranzi coi parenti, l’agnello in mezzo ai denti, le spine della triglia. Cancellami dalla mente il sorriso degli agenti immobiliari, la città nel primo pomeriggio, la campagna da giugno a maggio,… Continue Reading “Preghiera di fine anno – di Andrea Accardi”

Roberta Borsani, La danza della vita

Come ben mette in evidenza Nadia Agustoni nell’intervista all’autrice pubblicata su Quilibri, Roberta Borsani, saggista, scrittrice, insegnante, affida al suo ultimo  libro La danza della vita un duplice compito: comprendere il femminile attraverso le fiabe e spiegare le fiabe in rapporto al femminile. Un… Continue Reading “Roberta Borsani, La danza della vita”

Nocturnes #3: Armide, la tragédie lyrique (J.B. Lully)

L’Armide di Jean Baptiste Lully è forse l’opera più famosa del compositore francese che, a partire dal 1672, fu direttore dell’Academie Royale de Musique istituita da Luigi XIV. La fortuna di Lully è dovuta al suo ruolo fondamentale nella formazione di un teatro d’opera… Continue Reading “Nocturnes #3: Armide, la tragédie lyrique (J.B. Lully)”

Gli anni meravigliosi #8: Marie Luise Kaschnitz

La rubrica prende il nome da un testo del 1976 di Reiner Kunze, Die wunderbaren Jahre, Gli anni meravigliosi. Si trattava di prose agili e pungenti, istantanee veritiere – e per questo tanto più temute – su diversi aspetti della vita quotidiana dei giovani nella DDR… Continue Reading “Gli anni meravigliosi #8: Marie Luise Kaschnitz”

“L’Immoraliste” sulla scena: intervista a Ciro Scuotto

. Ciro Scuotto ha rappresentato al Festival di Ravello del 2010 uno spettacolo tratto dal romanzo L’Immoraliste di André Gide (coautore Adriano Saccà). Nel libro, il protagonista Michel si confessa con alcuni amici nel deserto. Racconta il modo in cui, fuoriuscito da una severa… Continue Reading ““L’Immoraliste” sulla scena: intervista a Ciro Scuotto”

Solo 1500 n. 77 – Ancora vivi

Solo 1500 n. 77: Ancora vivi Bene, a quanto pare siamo ancora vivi. Insomma, ci contavamo su questa fine del mondo. Un bel botto e via: fuori dai coglioni. Senza tempo per salutare, senza fare i bagagli. Così, come una fine del mondo seria… Continue Reading “Solo 1500 n. 77 – Ancora vivi”

21 versi di Natale

Uno dice a un altro Buon Natale bombarderanno di nuovo, dice, tra ventidue minuti e due secondi a Gesù Bambino nato, sostiene con la destra la sigaretta accesa da domani smetto, dice, e ride l’altro dice grazie a te e famiglia vecchia usanza da… Continue Reading “21 versi di Natale”

Di là dal bosco (dal blog: Fiabe di Francesca Matteoni)

Di là dal bosco – Edizioni Le voci della luna – 2012 L’introduzione di Francesca Matteoni Dove tornano i mondi immaginari   “Ci aiuta a vedere il mondo reale / visualizzare un mondo fantastico” ha scritto il poeta americano Wallace Stevens. Il mondo fantastico… Continue Reading “Di là dal bosco (dal blog: Fiabe di Francesca Matteoni)”

Il Guardiano dei morti di Giuseppe Merico (Lettera all’autore con premessa)

Giuseppe Merico – Il guardiano dei morti – Perdisa Pop 2012 Premessa: Mi chiedo se si possa recensire un libro nel quale l’autore ti abbia inserito nei ringraziamenti. Me lo chiedo dopo aver letto questo libro per la seconda volta, dopo essere arrivato in… Continue Reading “Il Guardiano dei morti di Giuseppe Merico (Lettera all’autore con premessa)”

Luigia Rizzo Pagnin: poesia e impegno civile

«Io mi considero una donna della stagione dell’emancipazione, una parola che nell’esplosione del femminismo in Italia è caduta in disgrazia, ma che io rivendico invece, perché attraverso questo percorso ho preso consapevolezza: […] ho appreso che molte [donne] entravano nella Resistenza per il padre,… Continue Reading “Luigia Rizzo Pagnin: poesia e impegno civile”

“La fine del mondo?”, di Annalisa Bruni

Me l’avrà chiesto già un centinaio di volte. “E così, sarebbe venuto a trovarla un angelo, per annunciarle la fine del mondo?” Io davvero non so più come rispondere. Intanto quel “sarebbe” mi suona sempre più offensivo. Che non mi crede l’ho capito, non… Continue Reading ““La fine del mondo?”, di Annalisa Bruni”

Gli anni meravigliosi #7: Heinz Czechowski

La rubrica prende il nome da un testo del 1976 di Reiner Kunze, Die wunderbaren Jahre, Gli anni meravigliosi. Si trattava di prose agili e pungenti, istantanee veritiere – e per questo tanto più temute –  su diversi aspetti della vita quotidiana dei giovani nella DDR… Continue Reading “Gli anni meravigliosi #7: Heinz Czechowski”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: