solo 1500 n. 60 – Cerca con Google

solo 1500 n. 60 – Cerca con Google

“La fica pelosa di Antonia” “Jolanda Insana” “Racconto di uno che si tromba la zia” “Raymond Carver”; queste sono, secondo le statistiche di WordPress, le prime quattro digitazioni sui motori di ricerca che hanno portato a Poetarum Silva, di prima mattina, in un giorno qualunque di agosto. Naturalmente, la prima reazione è quella del sorriso, anzi della risata, poi partono i ragionamenti. Visto che tutto sui motori di ricerca è governato da algoritmi, viene da pensare che questi siano elementi che vadano oltre la matematica pura. L’algoritmo è fantasia al servizio della conoscenza, è devastante ironia. Ciò che porta –  dal motore di ricerca a un blog letterario – il tizio che digita: “La fica pelosa di Antonia”, potrebbe essere la parola ‘Antonia’, riferita, ad esempio, a dei post su Antonia Pozzi, più difficile che esistano dei Tag con la parola ‘fica’ ammesso che questa sia presente in un racconto o in una poesia. Il secondo aspetto, quello sociale, se così si può dire, è di gran lunga più interessante: qual è l’identikit di uno che alle sette di mattina, si sveglia e ancor prima di lavarsi o far colazione, cerca la fica pelosa di tal Antonia, su Google? Forse è meglio non scoprirlo. Chissà come sarà rimasto male quando si è trovato davanti un saggio sulla Pozzi. Tutto questo, almeno, ci spiega perché prima che indicizzassimo il Blog, come si deve, digitando “Solo 1500”, venissi spedito su link che rimandavano a vasche da bagno o, ben che andasse, a preventivi per verande.

Gianni Montieri

42 commenti su “solo 1500 n. 60 – Cerca con Google

  1. All’identikit delle sette del mattino (ora sono le 8,49 e ancora mi sento tonta), sono scoppiata a ridere. Viviamo un mondo-momento diciamo “strano”? Diciamolo, dai.
    Grazie, Gianni, breve ed efficace questo tuo 1500.
    c.

    "Mi piace"

  2. ahahahah! io alle sette di mattina già pensavo alla nave che stasera mi riporterà a Napoli… sigh…
    ottimo 1500

    "Mi piace"

  3. Potrei dire che chi ha di quelle impellenze alle sette del mattino, e con questo caldo, farebbe bene a sedarle con qualche farmaco. E rimarrei nell’ambito della battuta, così tanto per ridere.

    Invece dico, con tutta la drammaticità di cui son capace, che il genere umano si sta avvitando su se stesso e sulle sue immense contraddizioni. Ed ipocrisie.
    E’ più veritiero ed opportuno.
    E che un qualche dio abbia pietà di noi tutti.

    Tutto ciò accade nell’epoca del falso totale (Theodor Wiesengrund Adorno).

    "Mi piace"

  4. come diceva qualcuno: i romanzieri possono fare i soldi, i poeti no. Però i poeti cuccano un sacco

    "Mi piace"

  5. per avvalorare la tesi aggiungo due ricerche di oggi:

    1) I gitani e le loro erbe
    2) il fratello di dalidà è ancora vivo

    digitatori di Google e Yahoo vi adoro

    "Mi piace"

  6. aggiornamento importante:

    “come capire se ci puzza l’alito quando diamo un bacio”

    "Mi piace"

  7. Aggiornamenti:

    “dove nascono i funghi ovuli a fabrizia” [Ndr: ma manco Mendel, a Fabri’]

    “devo formare delle frasi contenenti la parola rondone” [Ndr: al momento mi viene in mente solo una probabile rima]

    "Mi piace"

  8. segnalo importantissima variazione stilistica:

    “foto di vagina pelosa”

    "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: