Giorno: 8 agosto 2012

Solo 1500 n. 58 – Un quarto d’ora di potere

Solo 1500 n. 58 – Un quarto d’ora di potere

Basta mettersi una canottiera stile Baywatch per trasformarsi da bagnino semplice ad aguzzino terrore dei bagnanti? Pare di sì. Una domenica di fine luglio, la giusta miscela di vento, fischietto e megafono regalano a un guardaspiaggia il quarto d’ora di potere (Andy sono forse questi i 15 minuti a cui tutti hanno diritto? O di cui tutti hanno bisogno?), procediamo alla cronaca. Arrivati in spiaggia chiediamo dei lettini, ce li danno. Provo a trascinarne uno per qualche metro e arriva il Baywatcher de noi altri: “Guarda che non si possono trascinare i lettini, si spaccano, questi costano cento euro!”, ho seri dubbi sul costo, ma, in ogni caso, mi pare che tutti abbiamo trascinato un lettino da mare, per qualche metro, senza far danno. Quasi me lo strappa di mano e lo porta lui, ma non finisce qui. Al piazzamento dei lettini in prossimità della riva, se ne esce con “Eh no, qui non va bene, perché mi arriva l’alta marea”. Fa paura. Beati e tranquilli prendiamo il sole quando il nazista dal megafono urla ad alcuni bagnanti: “Voi non potete stare vicino all’asta della bandiera rossa” e, dopo pochi minuti “Signora, venga (ma forse era un: vieni) qui, ha sentito?”; per fortuna non ho sentito il rimprovero, la signora non l’ho più vista però. In questo stabilimento c’è un tubo di gomma dal quale esce l’acqua, ci si toglie il sale dopo il bagno. Dei ragazzi lo stanno usando quando arriva il nostro Goebbels intimando: “Avete il lettino? Avete l’ombrellone? Altrimenti non potete usarlo”. Verso quell’ora siamo andati via non sappiamo se i bagnanti rimasti siano stati deportati.

Gianni Montieri