Giorno: 5 luglio 2012

Turbativa d’incanto – Jolanda Insana, Ed. Garzanti, 2012 (post di Natàlia Castaldi)

assurdo darsi la mano
a ogni piè sospinto
per non dire di quanti sono pronti
alle pacche sulle spalle
e ti serrano nelle spine dell’abbraccio

Jolanda Insana

***

Turbativa d’incanto, ultimo libro di Jolanda Insana, approda alla forma dialogica o, per meglio dire, formalmente dialogica, essendo in effetti un testo sull’incomunicabilità con l’altro e con “la bestia clandestina”, nel libro detta anche “idiota sottostante”, che è l’altro da noi in senso delocativo, ma anche l’altro in noi stessi, con prepotenza e vergogna. Complessivamente si può definire Turbativa d’incanto come una raccolta il cui filo conduttore si centra sulla scarnificazione a più strati del dolore della in-comunicazione con un soggetto disturbato e bipolare, mettendo in luce il fatto che questo “essere” potrebbe appartenerci più di quanto pensiamo ed additiamo al di fuori di noi stessi. (altro…)