Giorno: 3 giugno 2012

Fuori di testo (nr. 21)

L’arresa

Oggi che tutto è possibile infelice resta l’attesa
che la speranza il culo alla sedia
pesa le dita è l’inizio è la fine delle intenzioni
che si può far tutto io posso far tutto
basta contestualizzare e restringere il campo d’azione ad un carcerato in punizione
frasi rubate alle veline dei Baci spacciati alla stregua dei saggi

Poi svaniscono tutte le parole
rintanate in case dall’alluminio fuori città
poi svaniscono tutte le intenzioni
che per un attimo avrei giurato divenissero realtà

Che a pensarci è incredibile quanto sia distante la vita
e navigando alla deriva non ci si accorge di quanto distanti siano le persone
e ritrovarsi nei soliti sbagli inseguendo gli stessi miraggi

Poi svaniscono tutte le parole
rintanate in case dall’alluminio fuori città
poi svaniscono tutte le intenzioni
che per un attimo avrei giurato divenissero realtà

oggi che tutto è possibile splende fieramente l’arresa
 
 
 
 
 
Toti Poeta
(da “L’ora di socialità”, 2012)