Giorno: 28 febbraio 2012

Barbara Coacci, poesie inedite

A Ingeborg Bachmann Cosa posso più dire adesso che ti ho qui sulle ginocchia e bevo dalla carta e mangio. Cosa ancora dopo aver riconosciuto tutto nel tuo specchio tutto incarnato due volte il mondo tutto già detto. Apparecchio voglio mettermi comoda sono un…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: