Mese: ottobre 2011

Solo 1500 N. 18 : Poesia e Canzone

      SOLO 1500 N. 18 : POESIA E CANZONE          Di tanto in tanto, mai scomparendo del tutto, restando sempre un po’ in agguato, salta fuori il dibattito: Poesia e Canzone. Ovvero se la canzone d’autore, possa essere in… Continua a leggere “Solo 1500 N. 18 : Poesia e Canzone”

Andrea Zanzotto [1921 – 2011] Ciao Andrea.

Ancora qui. Lo riconosco. In orbite di coazione. Gli altri nell’incorposa increante libertà. Dal monte che con troppo alte selve m’affronta tento vedere e vedermi, mentre allegria irrita di lumi san Silvestro, sparge laggiù la notte di ghiotti muschi, di ghiotte correntie. E. E,… Continua a leggere “Andrea Zanzotto [1921 – 2011] Ciao Andrea.”

Premio nazionale di Poesia Maria Marino – V Edizione

Comune di Caltagirone Premio Nazionale di Poesia “Maria Marino” V Edizione 21-22 ottobre 2011 La giuria composta da: Maria Attanasio (poeta), Andrea Cortellessa (critico letterario), Elio Pecora (poeta), Francesco Pignataro (sindaco di Caltagirone), Domenico Amoroso (responsabile del premio), ha decretato i seguenti vincitori: Sezione… Continua a leggere “Premio nazionale di Poesia Maria Marino – V Edizione”

“And makes me end where I begun” – Carmen Gallo

“And makes me end where I begun” Riscrittura a due voci di A Valediction: Forbidding Mourning di John Donne inizio e fine non coincidono se nel mezzo la voce si fa lucida e ingombrante inizio e fine si guardano le spalle e hanno specchi… Continua a leggere ““And makes me end where I begun” – Carmen Gallo”

Anno kleistiano 2011 – 2 – Kleist, Il trovatello

In attesa di consultare l’edizione completa delle opere di Kleist, curata da Anna Maria Carpi, riprendo la lettura di Der Findling, Il trovatello, “la” novella per eccellenza, scritta da Heinrich von Kleist nel 1811, duecento anni fa. Se si pensa alla prosa di Kleist, l’associazione… Continua a leggere “Anno kleistiano 2011 – 2 – Kleist, Il trovatello”

Inediti [Api]

* Ti apri come baia al mare ombroso scoglio a separare marea, con semina di orme antiche nelle occultate crepe dell’umano giudizio. -Che il conoscerti non è di fuoco, fulmine d’incolta pazienza su pietre riarse e dimenticate-. E mi preparo, Terra, ad offrirti calura… Continua a leggere “Inediti [Api]”

Avrai poche cose ma quelle le avrai – Luigi Nacci

Avrai poche cose ma quelle le avrai:     così al labirinto ci si lascia andare, comodo rifugio. goditi, col tempo altre verità verranno a galla emergendo dagli infiniti spazi altri creati, altre immagini di dèi sbocceranno nel fiorito universo. e tu sarai secco,… Continua a leggere “Avrai poche cose ma quelle le avrai – Luigi Nacci”

L’erotismo è arte. #5[Éric Houser]

blow up ciascuno è il proprio corpo e una parte del corpo dell’altro in un solo corpo trasme- trasfo- trasfi- il tuo più grande il mio più piccolo ma a forma di carpa sul punto mi sembra di inghiottire il più grande dove sei… Continua a leggere “L’erotismo è arte. #5[Éric Houser]”

Solo 1500 n. 17: Caro Ivano, ti scrivo (lettera a un cantante dimissionario)

Solo 1500 N. 17: Caro Ivano ti scrivo (lettera a un cantante dimissionario) Caro Ivano, ti scrivo da un treno, nelle cuffie: Discanto. È passata una settimana da quando ho saputo, insomma sai di cosa parlo. La tua decisione di chiuderla qui, di non… Continua a leggere “Solo 1500 n. 17: Caro Ivano, ti scrivo (lettera a un cantante dimissionario)”

Nicola Tonelli, Biondo con gli occhi celesti

BIONDO CON GLI OCCHI CELESTI Racconto di Nicola Tonelli « E se adottassimo un bambino?» Lo chiede con occhi disperati. « Potrebbe essere un’idea», rispondo senza convinzione. « Ho tanta voglia di un bimbo da tenere in braccio.» « Ci saranno da compilare documenti.»… Continua a leggere “Nicola Tonelli, Biondo con gli occhi celesti”

Come leggono gli under 25 # 2 – Austerliz di W.G. Sebald

Memoria, spaesamento e identità perduta nell’ultimo romanzo di Sebald di Alessandra Trevisan Ricomporre la vita attraverso la memoria, soggettiva, parziale e selettiva, e di fattori-assemblare il proprio album di ricordi attraverso alcune immagini, custodite ma dimenticate: Austerlitz di W. G. Sebald (Milano, Adelphi, 2001)… Continua a leggere “Come leggono gli under 25 # 2 – Austerliz di W.G. Sebald”

[Editi da Febbre Lessicale] di Dominica Villa Balbinot

Andammo poi verso le lagune nere Con gesti lenti e catatonici ( punteggiati da un silenzio immobile) andammo noi verso le lagune morte – le zattere di fiori, le gondole – quella città incastrata tra i giacinti acquatici… Ogni cosa nell’oscurità era in muto… Continua a leggere “[Editi da Febbre Lessicale] di Dominica Villa Balbinot”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: