Giorno: 6 settembre 2011

Giovanni Peli – due poesie

Tenermi il colpo d’occhio
di quel disegnatore
che trasmette ciò che immagina Snoopy,
trattenermi quel cerchio di corallo
che la mamma si toglieva dal collo,
proteggere l’attesa del mare
con questi soli dentro danzanti,
sorrisi su tutto.

 *************************************

E’ l’ora amata dagli insonni

quando cominciano a cantare gli uccelli

 e l’inutile notte non è più indicata

 tra le possibilità della storia.

 La risaputa e manipolata verità

 a quest’ora non ha peso né pietà.

 Col colore che cambia tra i vetri

 regaliamo agli altri i migliori pensieri.

 Succede prima che tutto sia

 crudele e solare,

 poco dopo averci svelato

 il volgare trucco della tenebra.

******************************************