Alberto Pellegatta – due poesie da “L’ombra della salute” (Mondadori 2011) (post di Natàlia Castaldi)

Alberto Pellegatta – L’ombra della salute

.

.

.

.

.

Alberto Pellegatta

L’ombra della salute

Mondadori (Lo Specchio)

(cliccando sulla copertina si accede al link per ordinare il libro)
.

.

******

Il libro parte da una suggestione pittorica – gli oli veneziani di Turner, tra cui quelli che rappresentano la chiesa della Salute, di un informale ante litteram, estremamente materico – ma si sviluppa secondo un montaggio immaginativo. I testi, concepiti come autonomi e “indipendenti”, si inanellano per immagini, permettendo anche una lettura “random”. Ci sono altri richiami alla pittura moderna e contemporanea, da Chighine a Wols, da Piranesi al Salon des Refuses ecc. Ho forse ricercato corrispondenze con altre discipline, per esempio con la scienza – dalle lezioni all’Università di Giulio Giorello sull’Universo alla letteratura scientifica – con la filosofia, senza dimenticare la cronaca… Credo che, in qualche modo, ci sia anche qualcosa di “politico”.

Alberto Pellegatta

*** *** ***

 Due poesie

La memoria ha stanze immense

camere colme di specchio

polvere impraticabile. Invece

l’attualità è intermittente

come un’immagine rotta.

*

Nel corpo tonico o nelle quiescenze

meridiane degli oceani,

si nascondono correnti devastanti

flessioni squassi e squagliamenti.

___________________________________

Alberto Pellegatta

Alberto Pellegatta, nato a Milano nel 1978, lavora come giornalista e critico d’arte. Ha pubblicato Mattinata larga (Lietocolle 2000) e L’ombra della salute (Mondadori 2011).

Laureato in Filosofia all’Università degli Studi di Milano, nel 1999 ha studiato con borsa di studio all’Università di Barcellona, in Spagna. Suoi testi sono stati inseriti nell’antologia I poeti di vent’anni (Stampa, Varese 2000) e in Nuovissima poesia italiana (Mondadori 2004).

Traduce dallo spagnolo e scrive d’arte (L’artista, il poeta, Skira 2010).

3 comments

  1. Pellegatta è un poeta mediocre, molto sopravvalutato (e aiutato dalle sue amicizie “particolari” con i responsabili della Mondadori..). Si leggano con attenzione questi due brutti testi poetici presentati: immagini gonfie, ampollose, involontariamente comiche.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...