Oggi.

C’è una notte che da qualche parte comincia e da un’altra finisce,

come due mondi che forse qualche volta si incontrano.

E gli uccelli fanno strada col becco ad un sogno polveroso,

seccati e sopresi che dove c’era il prato ora c’è un campo da golf.

***

Finirò i miei giorni a contare le albe,

fra le rose – quel profumo che mi faceva trasalire –

e tutta la nuova letteratura, che, mischiata a quella vecchia,

darà immagine e significato all’incerto profilo dei colli,

tremolanti nella nebbia, confusi con il gran naso del Tobbio.

***

E tutti gli aerei che passano sulla nostra testa,

nella grande oscurità del cielo,

fanno da cappello alla foresta

e brillano nell’occhio del capriolo.

Le tende scostate per spiare

una ragazza nella casa vicina, timido, imprudente

con le parole: sarà l’amare che comincia, il diletto, la paura.

9 comments

  1. tre frammenti fra molti, non so più dove mettere le parole Nat…c’è una gran confusione sotto questo cielo: la situazione dovrebbe essere ottima, dicono.

    "Mi piace"

    1. “dicono” tante cose. intanto si è fermato il sangue mezz’ora fa. il frastuono di uno stormo di elicotteri militari a pochi metri dal tetto di casa ha fatto tremare i vetri e i polsi.

      "Mi piace"

  2. Trovo questi versi molto intimi. La prima parte, da come la sento, è disgregamento della visione dell’autore in cui tutto ciò che un tempo era una morbida tana oggi non c’è più. La seconda parte come una considerazione, o meglio un pensiero che diventerà nitido con il passare del tempo. La terza parte è forse l’essenza dell’opera. Mi comunica un senso di “richiesta” a se stesso e di cosa accadrà…spero di non aver travisato l’autore.
    Un saluto e complimenti

    "Mi piace"

  3. scrivere per frammenti può essere un bisogno, forse l’unico modo di esprimere il reale che cambia continuamente e l’occhio (e il cuore) non sa dove fermarsi
    resta una visione familiare, quasi un ritorno, a sorreggere un mondo in frantumi
    grazie
    Elina

    "Mi piace"

  4. sì, c’è tutto questo e altro che non è detto. c’è il tempo naturalmente, il tempo passato e il tempo futuro, c’è il tendere verso un bel tempo futuro, per il mio Sè bambino che ritorna nel suo innamorarsi per la prima volta ( mio figlio). Grazie a tutti.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.