Chiedimi – foto & testo di MG Galatà


@MG Galatà

chiedimi di silenzi e terre bruciate in alture chiedimi se esiste un attimo felice solo un attimo chiedimi altrove di un tempo andato del lato oscuro della memoria ferma all’angolo se c’è alba dopo un tramonto sclerotico di un orizzonte malato a malapena chiedimi . se esisto in tenebre brume

4 comments

  1. ogni domanda si estende come suono, come onda, come provenisse dalla pancia, dalla tana
    per cercare, per perdersi…

    grazie Maria Grazia

    Mi piace

  2. la condivisione dopo l’esilio, dopo l’infezione di una luce malata, il rischio dell’oblio che solo il media dell’ ascolto può chiarire.uno sguardo nel prima. nell’ oltre

    Ciao M.Grazia

    Mi piace

I commenti sono chiusi.