Giorno: 2 dicembre 2010

*Azioni

invocAzione

prima che l’inverno strozzasse
i lineamenti del paesaggio, prima
che un convoglio decidesse il viaggio

io ho chiamato, alzato la voce, urlato

– dove sbattono le parole, chi
raccoglie il tonfo o forse resistono
in qualche anfratto
trattenute da un appiglio vivono nell’eco
o danno corpo ad un big bang finale? –

prima che una pietra rompesse
il cerchio e da una costola
uscisse questa voce, che trema

ti ho chiamato, amore

(le mie grida impiccate ai rami, impigliate
tra le guglie, rubate da un becco, lasciate
cadere in chissà quale campo)

(altro…)