Giorno: 29 Mag 2010

IL RISVEGLIO DEL CAVALIERE (o era la sua fuga?)

… ALL’ALBAA VIIIIINNCEROOOOO

VIINNCEROOOOOO

VIIIINNCEEEEEEEEEEEEEROOOOOOOOOOOO 

TATATATATATAAAA  TATAAAAAAAAA

TATATATATATAAAA  TATAAAAAA  TAAA TAAA  TATATAAAAAAAAA!

TITITÌ TITITÌ TITITÌ TITITÌ… Fu così che il sogno lirico del piccolo cavaliere venne bruscamente interrotto dalla sveglia digitale, un oggetto dal raffinato design alloggiato in un apposito vano del comodino che era tutt’uno con la testiera del letto che si configurava come una propaggine della parete della camera da letto che appariva come una cellula della zona notte sospesa su travi di legno lamellare nel volume vuoto dell’ala destra della sua villa scolpita nella nuda roccia di un meraviglioso promontorio distrattamente tutelato da vincolo paesistico ed ambientale, il tutto progettato dal famoso architetto Renzo Spiano.

– ‘Rrrco cazzo, era solo un sogno…ero bello, alto…cantavo…nessun dormaaaa… vincerooo-oo.. sospirò. (altro…)

Questo formaggio che mi sta cavallo

Questo formaggio che mi sta cavallo
di un’epoca che da mia nonna parte
mi fa venire in mente quella curva
che dalla villa comunale girava dolcemente verso est.
Alla mia infanzia scocca quasi arco
la freccia scatta schizza vola
fermandosi al bordo di una strada. (altro…)