Giorno: 30 aprile 2010

Segnalazione: Antonietta Gnerre intervista Enzo Campi (post di natàlia castaldi)

 

Enzo Campi

Antonietta Gnerre:

  Che cos’è la poesia per Enzo Campi?

 

Enzo Campi: Penso alla poesia come un magma incandescente. La proprietà del magma è l’informe. E l’informe è la natura prima e precipua della “cosa” e delle cose. Configurare il magma è come configurare l’informe, ovvero: configurare una molteplicità di forme. Così come il magma e l’informe, la poesia è – in sé – molteplice. In tal senso per configurare la poesia bisogna frequentare l’alea della promiscuità. Parlerei di costruzione e decostruzione che fanno parte del rischio, dell’urgenza e del gioco in cui ci si cancella scrivendosi (de-scrivendosi) e drammatizzandosi. È inevitabile e naturale che sia così. (altro…)

Città biografiche – Luciano Mazziotta (post di natàlia castaldi)

Città biografiche – Luciano Mazziotta

Con grande piacere vi invitiamo a leggere su “La dimora del tempo sospeso”  l’articolo “Città biografiche”, dedicato ad uno dei nostri redattori, Luciano Mazziotta.

La redazione.