fare silenzio

angelo maggi

s’imbandiscano tavolate di silenzio

su di un terreno che non sia di sabbia!

celebrarsi in automatico progressivo

è come un abito che non indosso,

un’ondata che non inzuppa il corpo,

piume che non solleticano voli, solo distanza.

ed allora sotto la pioggia!

ché le sue gocce sono di natura benigna,

detergente di stoviglie e pensieri,

gli stessi con cui ci si nutre,

spesso gratinandosi col niente.

troppi plausi agli incroci casuali,

salotti ricavati sotto semafori a ritmo alternato.

meticolosa ricerca divisa a strappi

coprendo di cenere i capelli del mondo.

cibo masticato in atti cannibali,

eppure il tutto nasce d’istinto,

non necessita diverbi di versi!

fastidio e disagio discosto nell’angolo dei giorni,

gli stessi che macinano sassi e rovi e fine mese a rilancio.

spartizione di fatica umori pillole di chimica pura

inattese come il dosare parole dentro il già detto

nella miriade del cosmo.

tutti scordati come stru-menti in stato di quiete,

tutti immemori dello stillare di linfa

che silenziosa prosegue,  nei nostri corpi.

scansione del gesto e del verbo fuori dal sè quotidiano,

atto del risveglio dimenticato

nelle lenzuola schizofreniche di sudore e visioni,

tesi e vinti, ingoiati dal bisogno di dire!

che sia silenzio, allora.

Api

7 commenti su “fare silenzio

  1. lo raccolgo nel suo significato più autentico
    occorre semplicità e condivisione nella penna che scrive
    un invito a tornare in cucina e lasciare “i salotti buoni”

    grazie api

    "Mi piace"

  2. in-croci del dove
    del quando il sè-ma-forun decide
    lo show che sfila
    e non resta che una scia
    chimica di qualcosa che si è iniettato
    dentro
    nel sangue e si è fatto
    noi in mod-alità diverse
    ma c’era
    il prima e il dopo
    senza rendere visibile nulla.
    Grazie Api,ferni

    "Mi piace"

  3. il silenzio può essere obbligo oppure scelta.
    si sta in bilico tra le due azioni, a volte.
    ringrazio voi! un abbraccio.
    api

    "Mi piace"

  4. grazie, ferni! molto bello e centrato, questo Maggi.
    io non so come fare ad aggiungere…se mi ci metto faccio un disastro! :)

    "Mi piace"

  5. già…appunto!
    sembra che tutto frani, a volte. anche le parole!
    grazie a te, ancora.

    "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: