Giorno: 16 gennaio 2010

Luigi Socci – freddo da palco

Capita di andare ad Ancona, di entrare alla Feltrinelli, trovare il libro di Socci (di fianco a Ginsberg, secondo un ordine alfabetico a me sconosciuto), comprarlo caricando punti sulla tessera che scalerai a Milano. Capita di leggere il libro due/tre volte in treno (l’aria… Continue Reading “Luigi Socci – freddo da palco”

Parola pellegrina

non sostare sulla soglia per cercare dimora occasionale insopportabile nella notte la tua voce attraversa le stanze del mio inverno di poche ingiallite foglie non starmi addosso nel portare all’orecchio canzoni  dal candore antico sia balsamo solo una preghiera poiché mi svesto ormai dell’abito a… Continue Reading “Parola pellegrina”

Nell’aria della sera (Guerrini)

Nell’aria della sera umida e molle Era l’acuto odor de’ campi arati E noi salimmo insieme su questo colle Mentre il grillo stridea laggiu’ nei prati. L’occhio tuo di colomba era levato. Quasi muta preghiera al ciel stellato; Ed io che intesi quel che… Continue Reading “Nell’aria della sera (Guerrini)”

Il vento fa il suo giro

“Il vento fa il suo giro” arrabbiato e stordente sulla punta delle parole che albeggiano sui costoni rocciosi di certe notti arrangiate male, stonate. Mentre ripeto nella mia stanza che il tuo nome non ha fessure nel quale infilare le dita e stringerlo nel… Continue Reading “Il vento fa il suo giro”

Charles Simic – due poesie (post di natàlia castaldi)

  La meraviglia della quotidianità che si fa arte, bagliore di conoscenza e comprensione come per un bambino la fantasia che nasce dalla pura osservazione del mondo ancora da scoprire. Charles Simic rende poesia la trivialità dei gesti coniugali, dei rumori più comuni e… Continue Reading “Charles Simic – due poesie (post di natàlia castaldi)”

P i q u e t e r a s

  Ci fa trovare insieme  per le strade interrogato  punto unico fermaglio tra menzogne  di miriadi virgole pressate  che dividono giorno da giorno  ora da ora risveglio da notte… la fame. E ci prende la sera senza avviso con letargo di stomaci insani vicini a precario pagliericcio tra marciapiedi e sfacelo  dell’ultimo ininterrotto brusio calpestato cammino incerto  di viandanti.  Ci porta lontano la fame  in… Continue Reading “P i q u e t e r a s”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: